Indietro
menu
La lista si consolida

La lista Jamil cresce: nasce l'associazione Rimini Rinata

In foto: il gruppo dei fondatori di Rimini Rinata - Lista Jamil quasi al completo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 20 mag 2022 16:00 ~ ultimo agg. 16:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da lista civica ad associazione. La lista Jamil, nata per le amministrative 2021 a Rimini, si consolida e con la neocostituita Associazione Rimini Rinata. Presidente Fabio Gamberi, la vice Daniela Montagnoli, che fanno parte del direttivo insieme a Simone Campolattano, Francesca Giovanetti, Giovanni Marra, Vincenzo Mirra (segretario) e Mirco Muratori (tesoriere). “L’Associazione – si legge in una nota – contribuirà in maniera attiva al lavoro portato avanti dal gruppo dei Consiglieri e degli Assessori, affrontando argomenti e approfondendo temi utili affinché Rimini possa continuare ad essere sempre all’altezza delle sfide presenti e future: tutela dell’ambiente, rispetto delle persone e degli animali, politiche per la parità di genere, sostegno alle imprese, al lavoro – politiche culturali ed educative che favoriscano la crescita di una città che deve essere sempre più inclusiva“.

Questa la nota di Rimini Rinata

Ci siamo. Il gruppo della Lista Jamil, nato per supportare la campagna elettorale di Jamil Sadegholvaad a Sindaco di Rimini, dopo nove mesi dalla vittoria, ha tramutato l’energia e l’esperienza emozionante nell’Associazione Rimini Rinata.
Rimini Rinata si è costituita, ha eletto il presidente Fabio Gamberi, la vice presidente Daniela Montagnoli, che fanno parte del direttivo insieme a Simone Campolattano, Francesca Giovanetti, Giovanni Marra, Vincenzo Mirra (segretario) e Mirco Muratori (tesoriere). Si è formato un coordinamento di cui fanno parte oltre al direttivo, i 7 consiglieri comunali di Lista Jamil – Rimini Rinata ( Andrea Bellucci, Serena Soldati, Daniela De Leonardis, Marco Zamagni, Ilaria Messori, Michele Lari e Samuele Ramberti) e i 3 assessori (Moreno Maresi, Kristian Gianfreda e Anna Montini). Sono partite le iscrizioni e si sono costituiti i Gruppi di lavoro. Ogni iscritto può indicare a quale gruppo di lavoro vuole portare il proprio contributo. Parola d’ordine: valorizzare le competenze. I gruppi di lavoro rappresentano anche delle “porte aperte” a tutti i cittadini che vogliono segnalare idee e criticità al Consiglio Comunale e all’Amministrazione Comunale.
Rimini Rinata non vuole essere né un nuovo partito, né sostituirsi ai livelli istituzionali. L’Associazione vuole giocare questo secondo tempo, come è stato detto in campagna elettorale, caratterizzato da un forte protagonismo delle persone: da riminesi insieme ai riminesi, senza cavalcare ogni polemica, senza prestarsi ai giochetti dei personalismi, senza perdere di vista l’obiettivo a cui tendere. Partecipazione, trasparenza, fiducia, sostegno per avvicinare ancora di più al governo della nostra città, le imprese economiche e quelle sociali, il mondo delle professioni, le ragazze e i ragazzi.
L’Associazione contribuirà in maniera attiva al lavoro portato avanti dal gruppo dei Consiglieri e degli Assessori, affrontando argomenti e approfondendo temi utili affinché Rimini possa continuare ad essere sempre all’altezza delle sfide presenti e future: tutela dell’ambiente, rispetto delle persone e degli animali, politiche per la parità di genere, sostegno alle imprese, al lavoro – politiche culturali ed educative che favoriscano la crescita di una città che deve essere sempre più inclusiva.
La nostra Associazione vuole essere lo strumento trasversale della società riminese, ponte fra culture e sensibilità politiche diverse, nel mondo del lavoro, nelle professioni, nella solidarietà attiva e coinvolgendo i giovani. Con un’unica nota caratterizzante: l’amore per Rimini, per i suoi tanti pregi e gli inevitabili i “difetti”.
Come quasi 9 mesi fa ci siamo ritrovati per la foto di gruppo, insieme al sindaco Jamil Sadegholvaad, nell’arena Francesca da Rimini, uno dei simboli della rinata Rimini.