Indietro
menu
Consiglieri della Lista Lisi

Lisi e Brunori all'attacco. "100 giorni, le promesse non mantenute dal sindaco"

In foto: Gloria Lisi e Stefano Brunori
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 14 apr 2022 11:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un resoconto dettagliato, con tanto di tabella riassuntiva, per mettere in fila gli impegni presi in campagna elettorale dal sindaco Jamil Sadegholvaad per i suoi primi 100 giorni di mandato e poi non ancora mantenuti. A farlo sono i consiglieri Gloria Lisi e Stefano Brunori della Lista Lisi. “Quanto si legge in questi giorni sui giornali di “roboanti interventi e intensa attività della macchina comunale” – scrivono – non diremmo proprio corrisponda alla realtà dei fatti. Il sindaco aveva dichiarato (come da articoli di stampa del 11 agosto 2021) che nei primi 100 giorni di mandato avrebbe portato in consiglio comunale 7 delibere a partire dal:
1) “nuovo atto di indirizzo dei parcheggi e della sosta a servizio dell’intera zona turistica da Torre Pedrera a Miramare”
2) L’avvio dei lavori del tratto 2 e 3 del parco del mare con cronoprogramma serrato, per finire entro aprile 2022……..siamo ancora molto in ritardo…..
3) delibera per No Tax Area per tutto il territorio oltre la Statale 16con esenzione del pagamento dei tributi nella fase di strat up a tutte le attività commerciali;
4) un nuovo piano casa organico che doveva garantire la costruzione di nuove case a canone calmierato
5) per la sicurezza si prevedeva l’assunzione di 30 nuovi agenti di Polizia locale a partire dall’inizio del 2022…ne sono arrivati solo 14 e solo a partire da marzo – come da dichiarazione dello stesso sindaco del 12.4.2022!
6) doveva arrivare il nuovo regolamento comunale per la tutela, la salute e la salvaguardia dell’ambiente dall’inquinamento eletromagnetico
7) si annunciava una delibera per rafforzare il rapporto con le cooperative sociali.

Secondo Lisi e Brunori “i numeri ci parlano di un’attività di consiglio e commissione “blanda” dove se non vi fossero i consigli tematici non avremmo quasi avuto argomenti da trattare, dove le commissioni non vengono convocate e dove gli assessori “sfuggono” al confronto sui temi cari alla città“. I due consiglieri spiegano anche il perché del loro intervento puntando il dito sulle dichiarazioni dell’amministrazione che non sempre corrispondono ai fatti concreti. “Il cittadino – concludono Lisi e Brunori – purtroppo molte cose non le sa e fa fatica e conoscerle e per questo noi siamo qui anche per onore e rispetto della verità, quella che poi fa male quando le evidenze dei fatti dimostrano che tante promesse non vengono portate a compimento…e sono passati già più di 100 giorni.

Le tabelle allegate alla nota dei consiglieri Lisi e Brunori