Indietro
venerdì 20 maggio 2022
menu
Amarcor Rimini Marathon

Torna dopo due anni la Rimini Marathon: appuntamento il 19 e 20 marzo

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 5 mar 2022 15:41 ~ ultimo agg. 6 mar 11:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Torna, dopo due anni di assenza causa covid, con la sua settima edizione, la Rimini Marathon, in programma sabato 19 e domenica 20 marzo 2022 e che ritroverà l’atmosfera “felliniana” del 2020, anno del centenario della nascita di Federico Fellini.

L’edizione è stata ribattezzata, in onore del maestro riminese del cinema, “Amarcor Rimini Marathon”, ed il manifesto mette in primo piano l’inconfondibile profilo di Fellini, rivisitato dal pittore riminese Gianni Caselli.

“Amarcor, oltre a richiamare evidentemente uno tra i più celebri film di Fellini, può anche essere letto come la sintesi di più parole, a riprova della meraviglia del nostro dialetto – spiegano gli organizzatori – “amar”, “mar” (mare) e “cor”, che può essere interpretato cuore o correre. In una parola c’è l’essenza della Rimini Marathon: passione, legame con la propria terra, amore per la corsa”. 

La partenza sarà come da tradizione dall’Arco d’Augusto, ma questa volta non da via XX Settembre, ma dai Bastioni. Gli atleti si sposteranno poi su viale Principe Amedeo per “sforare” nei comuni di Riccione e Misano prima di tornare a Rimini dal lungomare, passando poi dal borgo San Giuliano e sul Ponte di Tiberio per tagliare il traguardo all’Arco d’Augusto.

Il record della Rimini Marathon appartiene a Daniele Meucci (2 ore e 16 minuti).

Favoriti tra gli uomini Hajjy Mohamed (primo anche nel 2019), Michele Beluschi e Ken Kibet Mutai. Tra le donne i favori del pronostico sono tutti per la riminese Federica Moroni.

L’obiettivo di questa edizione, dopo le circa 10mila presenze dell’ultima edizione (2019), è quello di diventare la prima Maratona dell’Emilia Romagna.

E le iscrizioni stanno andando a gonfie vele: ad oggi si registra già un +40% di iscritti rispetto al 2019, non solo nella gara regina, la maratona (che vede la metà degli iscritti provenire da fuori Regione), ma anche nelle altre gare che, come di consueto, arricchiscono il programma della due giorni, dalla Cisalfa Tenmiles sulla distanza dei 16 km a quelle amatoriali aperte a tutti: Le Befane Family Run, un percorso di 6 km, e la SGR Kids Run, la gara su 1 km pensata per i più piccoli.

Per il settimo anno ci sarà il Raduno Nazionale degli spingitori di Carrozzelle (per questa edizione supportato da Scrigno). Quest’anno le iniziative di solidarietà saranno rivolte sia a “Rimini for Mutoko” che all’aiuto, tramite l’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile dell’Emilia Romagna, dei profughi ucraini.

La presentazione questa mattina (sabato) al Club Nautico Rimini, alla presenza del sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad, e dell’assessore allo Sport del Comune di Rimini, Moreno Maresi.