Indietro
venerdì 20 maggio 2022
menu
Boxe Santarcangelo

Sacchetti e Massart in evidenza nella riunione di Morciano

In foto: Il maestro Tiziano Scarpellini, Michele Sacchetti ed il tecnico Matteo Scialdone
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 14 mar 2022 00:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Belle prestazioni dei pugili della Boxe Santarcangelo nella riunione di sabato 12 marzo organizzata dalla Asd Valconca a Morciano, all’interno dell’Unione Boxe Adriatica, composta appunto da Asd Valconca, Ring Side di Rimini e Boxe Santarcangelo.

Per la Boxe Santarcangelo sono stati impegnati Michele Sacchetti, Elite 67 chilogrammi, contro Michele Pieroni dell’Asd Dorica, e Noah Massart, Youth 63,5 chilogrammi, contro Iris Kreci della Imola Boxe.

Il primo a salire sul ring è stato Sacchetti, che ha dato vita, forse, al match più bello della serata. I due pugili, entrambi di guardia destra, sia sul piano tecnico che atletico hanno regalato un match spettacolare, con scambi a corta, media e lunga distanza, che hanno fatto alzare il pubblico, accorso numeroso.

Sacchetti ha fatto valere tutta l’esperienza maturata nei 12 match disputati, contro i quattro di Pieroni. Va ricordato poi che era un match di rivincita, con il primo vinto da Sacchetti. Anche in questo caso è stato Sacchetti a portare a casa la vittoria ai punti, con verdetto unanime su tutte le riprese.

Massart e Kreci, entrambi 17enni, hanno dato vita ad un match di grande intensità, dal ritmo impressionante per due giovani alle prime armi. Massart si è fatto notare per il suo costante attacco con colpi pregevoli, dall’altra parte Kreci ha cercato di contrastarlo con colpi di rimessa. Alla fine un pari ha accontentato tutti, anche se per molti c’era un leggero vantaggio per il pugile clementino.

“Siamo soddisfatti delle ottime prestazioni dei nostri pugili, in attesa dei prossimi match ad aprile” commenta il maestro della Boxe Santarcangelo, Tiziano Scarpellini.