Indietro
mercoledì 25 maggio 2022
menu
Basket Serie D

I Dolphins Basket Riccione volano nel recupero: battuto Ozzano 81-67

In foto: Enrico Zanotti
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 24 mar 2022 15:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

DOLPHINS RICCIONE-CMO OZZANO 81-67

IL TABELLINO
RICCIONE: Amadori 12, Gobbi, Renzi 3, Gardini 15, Migani, Bomba 6, Zanotti 26, Protti, Calegari 12, Sabbioni 7. All. Ferro.

ARBITRI: Belfadel e Di Martino di Bologna.

Parziali: 23-18, 42-35, 68-52.

CRONACA E COMMENTO
Recupero vincente per i Dolphins Riccione. Nel remake della gara valevole per la decima giornata di andata, non disputata a suo tempo per Covid, i biancazzurri di coach Maurizio Ferro hanno superato l’Ozzano sul parquet di casa (81-67) dopo la sconfitta rimediata in Emilia due settimane orsono. Per Riccione c’era da riscattare anche il brutto passo falso casalingo di sabato scorso con l’Audace Bologna e la missione è stata brillantemente portata a termine. Giusto l’approccio al match, con una prova solida in difesa che mette il bavaglio alle conclusioni facili di Ozzano e un buon gioco corale in attacco, lottando su ogni rimbalzo.

I Dolphins partono forte mettendo subito in gran luce Zanotti, che firma 7 punti e 2 rimbalzi, antipasto di una serata da MVP (26 punti e 10 rimbalzi alla fine). Ozzano non sta a guardare ma il +5 biancazzurro alla prima sirena lancia già segnali incoraggianti. Il secondo periodo fila via con un continuo botta e risposta a ritmi elevati con Matteo Bomba che dà un gran contributo in energia, rimbalzi e palle recuperate. Si va all’intervallo lungo sul +7 (42-35) e al rientro dagli spogliatoi capitan Michele Amadori trascina la squadra in cabina di regia facendo risaltare la prova sotto canestro di Sabbioni e Calegari. E’ il break decisivo per i Dolphins che in difesa riescono a limitare la bocca da fuoco avversaria Ballardini riuscendo a confezionare un parziale di 26-17 e un rassicurante +16 alla terza sirena (68-52). Riccione controlla la prevedibile reazione di Ozzano nell’ultimo periodo, con gli ospiti che tornano a -10 ma una serie di tre bombe consecutive a 1’30” dalla fine blinda il successo biancazzurro (81-67). E sabato si torna in campo a Castel San Pietro per il recupero della prima di ritorno (ore 20,30).