Indietro
sabato 21 maggio 2022
menu
Basket C Silver

Angels sconfitti in casa del Guelfo dopo un overtime (89-84)

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 19 mar 2022 23:30 ~ ultimo agg. 20 mar 13:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Guelfo Basket-Dulca Angels Santrcangelo 89-84 (DTS)

IL TABELLINO
Guelfo: Naldi 15, Goi 8, Santini 13, Conti 32, Torreggiani 2, Piazza 6, Misljenovic 8, Agriesti 5, Avoni, Frassineti. All. Conti.

Santarcangelo: Chiari 5, James 10, Mulazzani 21, Buzzone 27, Piazza 11, Mazzotti 4, Ramilli 4, Nervegna 2, Mancini, Nuvoli, Bonfè, Mari n.e. All. Bernardi.

CRONACA E COMMENTO
Vince Castel Guelfo il big match che chiude la prima fase della Serie C Silver girone B. Nonostante l’assenza di Sinatra per Guelfo e gli acciacchi di Ramilli e Nervegna influenzati e Mazzotti al rientro da uno stiramento, entrambe le squadre hanno dato spettacolo con una partita di alto livello.

Il match in avvio è da subito caldo, la posta in palio è alto con due punti fondamentali che si porteranno dietro nella seconda fase. Guelfo si mette subito in proprio con Naldi e Goi, gli Angels di Coach Massimo Bernardi rispondono con Mulazzani e Chiari (costretto subito a uscire per 3 falli nel primo quarto) chiudendo il primo periodo sul 21-19.

Nella seconda frazione Guelfo prova ad allungare con il bomber Simone Conti che firma otto punti in un amen. I gialloblù corrono ai ripari con Piazza e Daniel James riuscendo a rimanere a contatto con i locali, 42-37 alla pausa lunga.

Nella ripresa, i Dulca Angels hanno da subito problemi di falli con Alessandro Chiari, a cui viene sanzionato un fallo in attacco molto dubbio con conseguente tecnico. Anche Daniel James su un anticipo difensivo gli viene sanzionato il 4° fallo così Coach Bernardi chiede gli straordinari a Yuri Ramilli e Niccolò Buzzone, che segna dall’arco da ogni parte del campo. Guelfo continua a macinare punti con il solito Conti e chiude il quarto in netto controllo 63-57.

Nell’ultimo periodo, Guelfo rimane sempre in controllo, Daniel James è costretto ad uscire per cinque falli a pochi minuti dal termine e gli Angels scivolano a -8 a due minuti dal termine nonostante Mulazzani e Buzzone continuino a trovare canestri difficili. È qui che quando tutto sembrava perduto il cuore e l’orgoglio Angels viene fuori. A 40 secondi dalla fine, Santarcangelo si trova sotto di otto punti, in attacco Buzzone trova i due tiri liberi del -6, difesa forte che fa perdere palla a Guelfo, in attacco Mulazzani trova una tripla incredibile da nove metri e porta gli Angels sul -3 a 20 secondi dalla fine con palla in mano a Guelfo. Mazzotti sulla rimessa in difesa pesta la linea e la direttrice di gara gli assegna un fallo tecnico che risulta agli addetti alle statistiche il 4° fallo, non per gli ufficiali di campo che fischiano il 5° fallo di Mazzotti costringendolo ad abbandonare il campo. In lunetta Conti sbaglia il tiro libero del +4, gli Angels con Andrea Nuvoli e Simone Bonfè in campo riescono a rubare palla a Conti a metà campo, palla consegnata a Mulazzani che si alza da tre punti a 10″ dalla fine e subisce il fallo di Simone Conti. La mano del giovane talento gialloblu non trema e Filippo Mulazzani segna 3/3 dalla lunetta, portando la partita sul 78 pari. Time out Guelfo e rimessa in attacco, palla consegnata a Simone Conti che da oltre l’arco grazie alla difesa gialloblù non trova il canestro della vittoria, è overtime.

Nel supplementare Coach Bernardi inserisce nella mischia Mattia Nervegna e Giacomo Mancini oltre a Mulazzani, Buzzone e Piazza, ma Guelfo rimane concentrata e trova subito con un canestro di Naldi e due tiri liberi di Conti il +4 (82-78), i Dulca Angels rispondono con Piazza e Nervegna. Guelfo non ci sta e ancora con un piazzato di Naldi trova il +2. Gli Angels hanno poca lucidità in attacco e sprecano un contropiede che avrebbe dato la nuova parità. La chiudono i locali in attacco quando Agriesti trova a 20 secondi dalla fine la tripla del +5, 89-84.

Tanti applausi per i clementini, che in condizioni difficili hanno giocato comunque una partita di cuore arrivando veramente ad un passo dalla vittoria. Ora sotto con la seconda fase, dove sia Medicina, Guelfo, Lugo, CMP e Angels partiranno da 8 punti.