Indietro
sabato 28 maggio 2022
menu
CONS

A Budapest gli Europei di Grappling e Lotta Libera

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 28 mar 2022 15:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La stagione internazionale della Federazione Sammarinese Judo Lotta Aikido è partita da Budapest. La capitale ungherese è sede di un doppio appuntamento: i Campionati Europei di Lotta, al via oggi, e i Campionati Europei di Grappling, andati in scena nel weeekend.

Per la prima volta San Marino ha schierato due atleti nella competizione continentale di grappling: Stefano Bernardi, categoria 71 kg, e Juan Cruz Alberico, nella categoria 77 kg. Ad accompagnarli il presidente federale Giuseppe Ragini.

Sfortunata la partecipazione di Alberico: nelle qualificazioni del grappling senza kimono ha subito una frattura al polso sinistro, contro l’ungherese Gyorgey Attila Vida, ed è stato costretto al ritiro.

Bernardi ha affrontato invece il polacco Grzergorz Bigdon, cedendo 7-0. L’approdo in finale del suo avversario ha spalancato a Bernardi le porte dei ripescaggi, dove ha affrontato l’israeliano Nadav Bar Gil, che si è imposto per 7-5.

Nel grappling con kimono Bernardi, partito dai quarti di finale, ha affrontato l’ungherese Zoltan Toth, cedendo 19-6.

Ieri sono arrivati a Budapest anche i fratelli Myles e Malik Amine, che esordiranno mercoledì nei Campionati Europei di Lotta libera.

Malik gareggerà nella categoria più numerosa, la 74 kg, dove partirà dagli ottavi di finale. Il bronzo olimpico Myles Amine, a una settimana dal secondo posto conquistato ai Campionati NCAA, partirà invece dai quarti di finale nella categoria 86 kg, di cui è testa di serie.