Indietro
menu
controlli a riccione

Al bar e al ristorante con il green pass di un altro, due 20enni denunciati

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 10 gen 2022 15:03 ~ ultimo agg. 11 gen 11:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Due ventenni sono stati denunciati penalmente, oltre che multati, per aver esibito il green pass appartenente ad un’altra persona. E’ successo nel week end a Riccione, dove la polizia Locale ha controllato 7 pubblici esercizi e 59 persone. 

Nello specifico un ragazzo di 21 anni, residente fuori provincia, è stato controllato mentre consumava al tavolo di un bar. Identificato con carta di identità dagli agenti della polizia Locale, è stato denunciato perché ha esibito sul telefonino il green pass di un’altra persona. Gli agenti hanno infatti subito evidenziato che l’età anagrafica del documento d’identità non coincideva con quella riportata nella certificazione verde. Stessa sorte per un 20enne, un turista, multato e denunciato perché all’interno di un ristorante ha esibito il green pass del fratello. Come da normativa vigente, nel caso di utilizzo del Green pass di un’altra persona l’utilizzatore è punito per il reato di sostituzione di persona con la reclusione fino a un anno.

Infine multato anche un riccionese sorpreso sul bus senza mascherina. Il passeggero, una volta sceso dal mezzo, è stato fermato per un controllo a campione dalla pattuglia che lo ha identificato comminandogli la sanzione prevista.