Indietro
menu
inseguimento a marina centro

Vede la Volante e tenta di seminarla, doveva scontare un anno di carcere

In foto: un auto della Polizia di Stato
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 2 dic 2021 17:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Inseguimento a tutta velocità per le vie di Marina Centro, ieri notte. Un 34enne marocchino, in Italia senza fissa dimora e destinatario di un ordine di carcerazione, si aggirava con la sua auto lungo viale Vespucci quando ha incrociato una Volante della polizia di Stato che gli ha intimato di fermarsi per un controllo. Per tutta risposta il nordafricano ha accelerato cercando di seminare la pattuglia, che lo ha inseguito a sirene spiegate.

Il 34enne, con a bordo due persone, tallonato dalla polizia, ha improvvisamente fermato la vettura ed è schizzato fuori. Gli agenti, però, l’hanno rincorso e bloccato dopo pochi metri. Ne è nata una colluttazione con il marocchino che per divincolarsi dalla loro presa li ha scalciati più volte. Una volta immobilizzato dai poliziotti, è stato condotto in questura e sottoposto ad accertamenti, grazie ai quali si è scoperto che era destinatario di un ordine di carcerazione di un anno, un mese e 11 giorni di reclusione, emesso il 24 novembre dal Tribunale di Nuoro.

Per il 34enne marocchino è scattato l’arresto, oltre alla denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Ora si trova in carcere. Il veicolo invece è stato sottoposto a fermo amministrativo dal momento che il nordafricano era privo di patente.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
FOTO