Indietro
menu
L'impegno con Visit Romagna

Il sindaco Sadegholvaad verso il 2022, anno di cantieri e di sfide

In foto: l'incontro di oggi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 30 dic 2021 19:11 ~ ultimo agg. 19:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel saluto di fine anno alla stampa locale, oggi il sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad ha parlato delle sfide e degli auspici per il prossimo anno, dagli interventi sulla viabilità cittadina al rilancio del turismo.

Bisognerà aspettare almeno la primavera per rivedere la luce, ma l’auspicio è che il 2022 possa essere l’anno della ripresa dei grandi eventi e, finalmente, dell’Adunata degli Alpini. Sarà sicuramente, ricorda il sindaco, un anno importante per la viabilità: si completeranno iter e progetti per i primi due lotti della complanare all’Adriatica, quelli a nord, e per la circonvallazione di Santa Giustina. E partiranno i lunghi cantieri, 18 i mesi previsti, per le rotatorie dell’Adriatica sulla Consolare e via Montescudo: l’intenzione è di coinvolgere la cittadinanza sul significato e lo stato di avanzamento di quei cantieri che comporteranno inevitabilmente disagi.

Il sindaco ricorda anche quanto fatto per la cultura: un impegno che permette a Rimini di candidarsi a capitale della cultura per il 2025. Col nuovo anno, Sadegholvaad diventerà anche il presidente di Visit Romagna: a gennaio ci saranno incontri con i rappresentanti dei territori. Compreso San Marino, la cui collaborazione Sadegholvaad vede strategica per Rimini e la Riviera.

Sul tema concessioni demaniali, in vista delle gare dal 2024, la richiesta è di coinvolgere i comuni, che saranno poi gli effettivi gestori dei bandi. L’importante oggi, dice, è dare certezze alla categoria dei balneari.

Notizie correlate
di Redazione