Indietro
lunedì 8 agosto 2022
menu
Basket Serie D

Villanova Tigers corsari a Russi (67-81): primi e imbattuti

In foto: Giacomo Frigoli
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 21 nov 2021 09:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Russi-Fast Coffee Villanova Tigers 67-81 (24-23; 41-44; 49-63)

IL TABELLINO
Russi: Porcellini 11, Vistoli 10, Samorì M 11, Samorì L 6,Cortini 4, Bergantini 4, Lucchetta 14, Campajola 7, Rinchiuso, Pirini. All: Tesei.

Villanova Tigers: Tomasi 8, Zannoni 14, Bronzetti 6, Frigoli 19, Russu 18, Mussoni 9, Guiducci 7, Bartolucci, Gnoli, Giacobbi, Parri. All. Evangelisti.

CRONACA E COMMENTO
Il testacoda non spaventa Fast Coffee Villanova Tigers. Con una partita giudiziosa, i ragazzi di coach Evangelisti vengono a capo della coriacea Russi e proseguono il cammino imbattuti: cinque vittorie in altrettanti incontri. Non giocano una partita da tre settimane, i Tigers, e si vede: l’inizio del match contro Russi li vede contratti. Tomasi imbuca subito la tripla dall’angolo ma la difesa non è così attenta e c’è un po’ di imprecisione in attacco. Russi vola sul +7 (12-5) ma Bronzetti festeggia il compleanno con una bomba al primo tentativo che tiene in scia i villanoviani. Zannoni, Frigoli e Russu fanno il resto 24-23.

Russi non si spaventa e resta avanti anche nel secondo quarto con i due Samorì, Vistoli e l’intramontabile Porcellini. Le squadre restano attaccate, con ribaltamenti di fronte, ma Villanova prende un piccolo margine: 41-44
Il break decisivo i Tigers lo piazzano nel terzo quarto: Mussoni è una furia, recupera palloni, Russu e Frigoli tramutano spesso i 2+1, Zannoni è un fattore in entrambe le metà campo, i Tigers volano a +14. La difesa a uomo alza un bunker (Russi segnerà appena 8 punti), tiri a campo aperto e freschezza atletica fanno la differenza. Tomasi cattura rimbalzi, le letture di Bronzetti sono importanti e il rientro di F. Guiducci garantisce minuti e punti (7), anche se il giocatore non è decisamente al meglio. Villanova ha le mani sulla partita e non le stacca più. 49-63. Gli ultimi 10’ finiscono in parità (18-18), coach Evangelisti utilizza tutto il roster e i Tigers possono festeggiare.

“Una buona gara, una bella vittoria – commenta la vittoria esterna coach Evangelisti –. Nei primi due quarti, pur alternando le difese, eravamo timorosi, temevamo di caricarci di falli. La squadra è rientrata dall’intervallo lungo con un altro piglio, difesa a uomo aggressiva e tanta intensità, in attacco le scelte sono state lucide”.

Il timoniere spende anche due parole sui singoli. “Bene tutti i senior, benissimo Mussoni che ha sfoderato una grandissima partita, incanalando nel modo giusto la sua ‘rabbia’ sportiva. Certe situazioni vanno ancora comprese e digerite, e io sono in panchina – in gara e in allenamento – per aiutarli in questo. Ma i ragazzi ci stanno mettendo l’anima, sopperendo anche alle diverse e pesanti assenze. Bisogna proseguire su questa strada, già mercoledì ci aspetta un’altra battaglia: ospitiamo Castel San Pietro nel recupero, ci auguriamo di far divertire i tanti tifosi che sicuramente assieperanno, nei limiti consentiti, la Tigers Arena”.

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport