Indietro
menu
Caos scuola

Nuovo dietrofront. Il Governo chiarisce: niente Dad con un solo positivo

In foto: repertorio
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 30 nov 2021 19:35 ~ ultimo agg. 1 dic 11:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’aumento dei contagi da un lato e le difficoltà di tracciamento da parte delle Ausl dall’altro, sembravano aver portato il Governo ad un dietrofront sulla scuola. Con un positivo in classe, recitava una circolare ministeriale diffusa nella serata di ieri, sarebbe scattata quindi la Dad per tutti. “Una misura assolutamente precauzionale” commentava solo nel pomeriggio il ministro per l’istruzione Bianchi. A tarda sera però, un nuovo passo indietro. Sulle agenzie di stampa, fonti governative spiegano che “non ci sarà alcun ritorno in Dad in caso di presenza di un solo alunno contagiato“. Solo chi va in isolamento farà quindi didattica a distanza. Questo il contenuto di una nota esplicativa di chiarimento a firma Ministero della Salute e Ministero dell’Istruzione che supera la circolare emanata ieri. Parallelamente arriva l’impegno della struttura commissariale ad effettuare tempestivamente test nelle classi con un caso positivo.

Tutto resta come prima quindi, anche se il caos a livello comunicativo sicuramente non aiuterà le scuole a gestire una situazione molto complicata.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
FOTO