Indietro
menu
"atto ostile". La lista

Il "caso Testa" fa esplodere tensioni tra FI e Lega. Barboni: pesanti ripercussioni

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 29 nov 2021 11:41 ~ ultimo agg. 30 nov 13:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo le tensioni tra Forza Italia e Lega in occasione delle elezioni amministrative a Rimini, ora esplode nuovamente la polemica in vista del rinnovo del consiglio provinciale del 18 dicembre. Oggetto del contendere l’annuncio da parte del segretario della Lega Romagna Jacopo Morrone dei candidati del centro destra. Tra i nomi figura infatti la consigliera riccionese di Forza Italia Greta Testa. Peccato però che gli azzurri avessero indicato un solo candidato da inserire in lista: il vicecoordinatore provinciale del partito Roberto Maggioli. A sollevare la questione, in una nota è il Senatore Antonio Barboni che parla di “palese spregio delle più elementari norme di galateo politico” da parte della Lega e stigmatizza il comportamento della consigliera (“tuttora facente parte del gruppo consiliare di Forza Italia di Riccione“) che “non ha mai contattato i responsabili comunali e provinciali del partito per comunicare l’intenzione di candidarsi.” “Giova ricordare – scrive – che nessuno da solo è in grado solamente con i propri voti di garantirsi una qualsivoglia elezione e che essere eletti in un partito comporta degli oneri e degli onori che vanno moralmente e materialmente rispettati.” Barboni evidenzia poi come Forza Italia “aveva intenzione di investire su di lei al punto da aver programmato, addirittura, una conferenza stampa in senato il 17 novembre (ndr. poi rimandata) per presentare una sua iniziativa, nonostante fossero giunte da autorevoli “gole profonde”, notizie circa un abbandono della stessa del partito.
Il Senatore chiude, tornando all’attacco della Lega: “l’atto della candidatura di un eletto contro la volontà manifesta del partito stesso è un atto apertamente ostile” scrive. La vicenda è stata portata anche ai vertici nazionali di Forza Italia che “si sono riservati ogni azione nelle sedi opportune e la cui gravità, evidentemente ignota o ignorata, avrà a tempo e luogo debito adeguati e pesanti ripercussioni” conclude Barboni.

. Questa la lista dei candidati del centrodestra in consiglio provinciale

Diotalevi Giancarlo
Guerra Valentina
Maggioli Roberto
Mauro Flavio
Nicodemo Caterina
Petito Domenico
Spinelli Domenica
Testa Greta
Zoccarato Matteo

]