Indietro
menu
con Beatrice Curci

Lessico di genere. Se ne parla in un incontro a Riccione

In foto: la locandina
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 21 ott 2021 16:56 ~ ultimo agg. 17:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si occuperà di lessico, e in particolare di lessico di genere, il prossimo incontro pubblico dell’Associazione di promozione sociale “RiccioneSì!, dal titolo La parola alle donne – Come il linguaggio crea la cultura, che avrà luogo sabato pomeriggio, 23 ottobre, a partire dalle 18 al Grand Hotel “Des Bains”. E a parlarne sarà Beatrice Curci, giornalista, scrittrice, caporedattrice di “Strade Nuove” e fondatrice di “Giulia Giornaliste”.

Cura i pensieri: diventeranno parole. Cura le tue parole: diventeranno le tue azioni. Cura le tue azioni perché diventeranno abitudini. Cura le tue abitudini perché diventeranno il tuo carattere e cura il tuo carattere perché diventerà il tuo destino”. In queste frasi del film “The Iron Lady” su Margareth Tatcher, emerge in modo chiaro l’importanza delle parole. Per l’effetto che possono avere in chi le ascolta ma anche in chi le pronuncia. Ad entrambi, una parola può dare sollievo o sofferenza. Una consapevolezza che può diventare “metodo”, da applicare a vari ambiti della vita. L’ambito della parità di genere è uno di quelli cui tutto questo si attaglia meglio. Definire correttamente il ruolo ricoperto da una donna non deve più essere oggetto di discussione o peggio di polemica e scherno, deve al contrario giungere al rango della normalità. Su questo Beatrice Curci ha investito molto a livello sia personale sia professionale. Un patrimonio che sabato pomeriggio potrà essere messo “a disposizione” di coloro che vorranno ascoltarla.

Dopo gli incontri al Marano e sulla scuola ci cimentiamo con un altro argomento estremamente attuale e trasversale come quello del lessico di genere. Nell’intento – spiega la presidentessa di “RiccioneSì!” Silvia Foglino – di comprendere, tra l’altro, come questi temi abbiano ricadute a tutti i livelli, anche al livello della nostra comunità locale”.