Indietro
menu
Appuntamenti d'autunno

Intervallo, di Giuseppe Fabbri

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 11 ott 2021 11:07 ~ ultimo agg. 12 ott 11:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’estate è finita e iniziano gli “Appuntamenti d’autunno” al cinema teatro Tiberio, un piccolo ciclo di appuntamenti culturali organizzato da Acli Arte e Spettacolo asp (sede provinciale di Rimini) alla scoperta di film, libri, musica e fumetti.

Si comincia giovedì 14 ottobre alle ore 21 con la proiezione del film indipendente “Intervallo” (2018-2020), per la regia di Giuseppe Fabbri, con Erica Brunello, Niko di Felice, Irene Zanchini, Michel Rattini, Emanuele Crispo, Lorenzo Garatti, Gary Silvagni, Stefania Grigoletto, Ginevra Evangelista, Simone Evangelista e la partecipazione straordinaria di Fabio Magnani.

“Intervallo” è un lungometraggio totalmente autoprodotto che narra la storia di due donne, madre e figlia, che s’intreccia con quella del Teatro Galli di Rimini, in un arco temporale che va dalla sua riapertura nel 1923, dopo il forte terremoto del 1916, fino ai giorni nostri. Il titolo si riferisce al famoso stacchetto della Rai, la cui inconfondibile musica scandisce tutta la vicenda, e vuole simboleggiare proprio quello stato di attesa, indefinito, nel quale a volte può cadere la vita di ogni persona, deviandone il corso naturale. L’allegoria è con quanto accaduto all’antico teatro di Rimini, “congelato” per lunghi anni in una anonima palestra.

Giuseppe Fabbri, riminese, dentista da 33 anni, è da sempre appassionato di teatro e cinematografia. «Abito e lavoro nel centro storico e ho visto ricostruire mattone per mattone lo splendido Teatro Galli – dice Fabbri –. Da qui è venuta l’idea di scrivere una sceneggiatura e realizzare un lungometraggio. Si tratta di una fiction che però si basa su una documentazione storica rigorosa. Dalla riapertura del Galli nel 1923 dopo il terremoto, fino ai giorni nostri. Sono citati alcuni avvenimenti importanti come il bombardamento del teatro, l’attività dell’Ospedalino dei bambini. Una storia che abbraccia 100 anni di vita della città».

Entrata gratuita, prenotazione obbligatoria tramite cell. 320 0352161 oppure e-mail info@dottorfabbri.com, ingresso con Green pass.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.