Indietro
menu
Le aree interessate

Il verde per contrastare i cambiamenti climatici. A Rimini interventi per 686mila euro

In foto: il parco Caduti nei Lager
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 3 set 2021 15:45 ~ ultimo agg. 4 set 15:17
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Boschi urbani antismog, nuovi spazi verdi e barriere green per ridurre calore e polveri: sono alcuni degli interventi previsti dal programma per il potenziamento del verde urbano approvato ieri dalla Giunta comunale. Si tratta – spiega l’Amministrazione Comunale – di progetti di mitigazione e riqualificazione che hanno l’obiettivo primario di ridurre l’impatto sull’ambiente generato dalle attività dell’uomo, intervenendo sia su spazi ampi, sia su aree più piccole.

Le opere prevedono un investimento complessivo di circa 686mila euro e sono finanziate nell’ambito del “Programma sperimentale di interventi per l’adattamento ai cambiamenti climatici in ambito urbano”, bando promosso dal Ministero della Transizione Ecologica per favorire la pianificazione a livello locale di interventi green e blue e fronteggiare le conseguenze del global warming.

Gli interventi programmati dal Comune di Rimini interessano varie zone della città. Nel dettaglio:

1)  è previsto il potenziamento delle opere a verde della zona turistica e dei tratti di prossima realizzazione del Parco del Mare sud, con l’integrazione di nuove aiuole con varie tipologie di essenze arboree e arbustive;
2)    si interverrà al Parco Caduti dei Lager – Viale Madrid, con l’eliminazione di un tratto asfaltato a favore di nuove piantumazioni;
3)   nel Parco Enrico Petrucci – Via Euterpe sarà eliminata la piastra di asfalto presente, trasformando l’area di circa 668 mq in un prato adatto anche ad accogliere attività sportive e per il tempo libero. Questa soluzione, oltre ad aumentare la superficie permeabile dei luoghi, consentirà una riqualificazione complessiva dell’area. Saranno inoltre messe a dimora nuove alberature per ombreggiare il percorso pedonale che conduce ai complessi residenziali.

4)  due interventi riguarderanno la mitigazione nel contesto urbano del Metromare in via Madrid a Rivazzurra e via Lugano a Miramare. Nel primo caso sarà realizzata una “linea verde” tra l’infrastruttura del trasporto rapido costiero e il marciapiede; nel tratto di via Lugano sarà invece realizzata una parete verde verticale sulla delimitazione esistente. Questi interventi hanno lo scopo di mitigare l’effetto visivo delle infrastrutture viarie, contribuendo alla riduzione del calore e delle polveri.

5)  infine sarà realizzato un bosco urbano in Via Tristano e Isotta, un’area di circa 3.900 mq che sarà caratterizzata da essenze arboree antismog nonché di siepi e cespugli in grado di assorbire le sostanze inquinanti e abbattere la Co2.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.