Indietro
menu
I e III commissione

Qualità igienico sanitaria. Parametri agevolati per centro storico

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 4 ago 2021 14:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Hanno avuto il parere favorevole delle commissioni le nuove ‘regole d’ingaggio’ in materia igienico sanitaria degli edifici del comune di Rimini. Le novità, frutto di un confronto con ordini professionali, associazioni di categoria, cittadinanza e Ausl, prevedono miglioramenti alla qualità igienico-sanitaria del patrimonio edilizio, sia per quello di nuova costruzione che per ciò che riguarda gli interventi di recupero e riuso degli edifici esistenti, tenendo conto che per questi ultimi, per ragioni tecniche oggettive è impossibile raggiungere i livelli di prestazione degli edifici di nuova costruzione.
Si tratta dunque di una nuova piattaforma che va nella direzione di una semplificazione procedurale. Ad esempio, si interviene con una specifica Disciplina per il Centro Storico con interventi di recupero sulla residenza, locali commerciali e di pubblico esercizio quali bar, bar con piccola ristorazione e ristoranti con parametri agevolati. Parametri agevolati anche per interventi di recupero su immobili legittimi anche condonati nel resto del territorio comunale.

E’ il proseguimento del lavoro portato avanti con la variante normativa al RUE e con la modifica agli oneri edilizi – dichiara la vice sindaca, Roberta Frisoni nella direzione di agevolare al massimo l’attività edilizia, dentro una pianificazione che valorizza soprattutto il riuso e il recupero dell’esistente. Con questo regolamento favoriamo la realizzazione di interventi che elevano le condizioni igienico sanitarie dei locali, aumentando anche le opportunità di intervento sull’edificato esistente. Il regolamento è frutto di un percorso partecipato che continuerà dopo la pubblicazione in quanto sarà possibile inviare formalmente osservazioni da parte dei soggetti interessati che saranno analizzate e valutate al fine di migliorare il provvedimento”.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
FOTO