Indietro
menu
Verso il voto

Elezioni. 3V, gli attivisti spiegano il perché della discesa in campo

In foto: Matteo Angelini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 28 ago 2021 17:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Alle prossime amministrative a Rimini ci sarà anche il Movimento 3 V con il suo candidato sindaco Matteo Angelini.
Oggi gli attivisti spiegano il perché della discesa in campo. “3V – dicono – è l’unico partito politico che chiede verità e mette al centro di ogni azione politica il benessere e la salute dell’essere umano.
Siamo nati nel gennaio 2019 dall’unione di intenti di associazioni, gruppi e comitati per il bene comune e per la libertà di scelta”. “Nessuno di noi aveva ambizioni politiche – precisano –, ma ciascuno si è preso la responsabilità di agire per salvare i propri figli e la propria nazione dal baratro verso cui sta correndo. Nel nostro percorso siamo stati affiancati da centinaia di medici, scienziati, giuristi, economisti, giornalisti, educatori, professionisti di altissimo livello che ci hanno aiutato a costruire una visione politica in grado di prendersi cura di qualunque ambito della società”.
La prima battaglia portata avanti dai 3V è stata quella di scelta terapeutica ma ora il raggio d’azione si è ampliato a “economia, moneta, lavoro, ambiente, educazione, scuola, privacy, informazione e ricerca, perché se vogliamo un popolo in salute non possiamo trascurare nessun ambito della nostra società”. “Siamo completamente autofinanziati – spiegano –, il che rende tutto più difficile, ma mai abbastanza da fermarci. Non sappiamo dove arriveremo, ma sappiamo che lotteremo per la libertà e per la dignità umana, e questo ci rende liberi e fieri. Lotteremo senza sosta ma con leggerezza, senza odio e senza violenza, con tutta l’altezza di cui il nostro cuore è capace, e questo il sistema non può prevederlo, né capirlo né controllarlo, proprio come il piccolo sasso che dalla fionda di Davide fece crollare il gigante Golia”. Poi arrivano le motivazioni della scelta di Matteo Angelini, come candidato Sindaco. “Matteo ha un’integrità morale e un’esperienza sul campo tra le più importanti a livello nazionale – dicono gli attivisti – all’interno di diverse associazioni per la libertà di scelta, che sono le realtà organizzative in cui tutti noi siamo cresciuti in questi anni. Matteo rappresenta per noi il “sindaco dei bambini”, un uomo e un papà, che crede ancora in valori come l’integrità morale e che si assume le responsabilità in prima persona. Oggi Matteo Angelini è sceso in campo per non delegare più la battaglia per la difesa dei diritti a nessun altro. Matteo Angelini è già il nostro sindaco” concludono.

Notizie correlate