Indietro
menu
Manovra da 1,4 milioni

Coriano, ok assestamento bilancio. Ugolini: "risultati che danno fastidio"

In foto: il vicesindaco Ugolini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 1 ago 2021 10:21 ~ ultimo agg. 10:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Via libera dal consiglio comunale di Coriano all’assestamento e alla salvaguardia generale di bilancio per l’anno 2021. Complessivamente si tratta di una manovra da 1.144.000 euro tra entrate e spese, che movimenta risorse sia dell’ente che provenienti da trasferimenti statali e regionali.

Oltre 410.000 euro sono previsti per finanziare le agevolazioni della tariffa corrispettiva puntuale a favore di imprese e famiglie. Risorse che consentiranno di ridurre l’onere a carico delle utenze, in aggiunta alla riduzione generalizzata di tariffe di circa il 9% per il 2021 rispetto al passato. Le categorie più colpite dal COVID non pagheranno la tariffa, mentre altre avranno una riduzione del 50%. Per le utenze domestiche verrà allargata la platea di soggetti che potranno beneficiare della riduzione al 25% o dell’esenzione totale, raggiungendo ISEE fino a 28.000 euro.

Circa 70.000 vanno invece alla solidarietà alimentare allargata. Si tratta delle nuove risorse assegnate dallo Stato a fine giugno, che potranno essere destinate anche al pagamento di affitto e utenze. Ancora 125.000 saranno destinati alle famiglie, per interventi di sostegno rivolti soprattutto ai bambini ed ai giovani fino a 21 anni. L’amministrazione ha deciso di integrare il fondo anche con risorse proprie (100.000 euro).

Per i centri estivi sono stati previsti 33.600 euro di contributi regionali, oltre i 25.000 circa di contributi assegnati dallo Stato e che vanno a reintegrare i fondi anticipati dall’ente con precedente variazione.

Alla riduzione di entrate, il comune fa fronte con le risorse assegnate a titolo di fondo funzioni fondamentali, al fine di mantenere inalterati i livelli di spesa programmati. Nuove esigenze connesse alle manutenzioni del patrimonio e al pagamento delle utenze, come pure all’incremento del sostegno handicap, vengono coperte con dei risparmi di spesa sul personale (legati al turn over registrato nel corso dell’anno) e con la riduzione dell’accantonamento al fondo crediti di dubbia esigibilità. Grazie alla virtuosità del Comune in tema di pagamenti alle imprese e al buon andamento degli incassi in conto residui, sono stati liberati circa 95.000 euro destinati a coprire le maggiori spese, senza dover applicare tagli in corso d’anno.

Sul fronte degli investimenti, sono stati confermati i lavori già programmati a bilancio ed aggiunti 50.000 euro per manutenzione straordinaria alle scuole e 15.000 per l’acquisto di un portavivande presso la scuola materna. Infine € 50.000 sono stanziati per la sistemazione dell’archivio comunale, in un’ottica di progressiva digitalizzazione.

Siamo giunti anche quest’anno al momento di verifica imposto dalle norme volto ad esprimere giudizi sull’operato dell’ente.” – sottolinea il vicesindaco ed assessore al bilancio Gianluca Ugolini“I numeri parlano chiaro e ci dicono che nonostante le difficoltà del periodo storico che stiamo attraversando, abbiamo tutte le carte in regola. Siamo soddisfatti e stiamo già lavorando per approvare nei tempi il bilancio di previsione. Importanti le risorse per le agevolazioni alle imprese ed alle famiglie come è importante il risultato raggiunto sul calo del 9% della tariffa della raccolta rifiuti. In linea con il lavoro svolto fin da quando ci siamo insediati stiamo investendo sul patrimonio scolastico e sulle strade che tra il 2021 ed il 2022 vedranno interessato il 100% della rete viaria comunale. Un risultato direi eccellente, anche se a “qualcuno” da un po’ fastidio.