Indietro
menu
In Emilia Romagna

Scuola e sanità. Donini: ok obbligo vaccino per docenti, 167 i sanitari sospesi

In foto: repertorio
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 29 lug 2021 16:00 ~ ultimo agg. 30 lug 10:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono 167 i sanitari dell’Emilia Romagna che non hanno ottemperato all’obbligo vaccinale anticovid e per i quali è scattata la sospensione dal servizio o l’indirizzamento verso diverse attività. Si tratta però di un dato in itinere visto che in ogni caso deve essere attentamente sottoposta ad esame la documentazione fornita: il provvedimento scatta se i documenti sono ritenuti incompleti o se il personale conferma la non disponibilità alla vaccinazione. I controlli sono partiti dal personale del servizio pubblico dove la percentuale di copertura è comunque al 97%. Lo ha spiegato l’assessore regionale Raffaele Donini insieme ai vertici della sanità dell’Emilia Romagna in una conferenza stampa dedicata alla campagna vaccinale.

Interpellato sulla scuola, l’assessore ha detto di essere favorevole ad introdurre l’obbligo di vaccino per docenti e personale ma non per gli studenti.

Notizie correlate
di Redazione