Indietro
martedì 30 novembre 2021
menu
Byron e William Peasland

La nuova proprietà della Fya Riccione punta alla promozione e sui giovani

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mer 21 lug 2021 15:41 ~ ultimo agg. 22 lug 14:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Fya Riccione targata Peasland muove i suoi primi passi a Riccione. Dopo un primo cordiale incontro con l’Amministrazione il nuovo gruppo fa il suo esordio pubblico.

La nuova proprietà italo-britannica, nella persona di Byron Peasland, e del neo Presidente William Peasland assieme al neo direttore generale Luca Carangelo, si presenta agli sportivi ed alla città nella cornice dello stabilimento balneare “La Spiaggia” alla presenza di sportivi, tifosi e rappresentanti di diverse società sportive riccionesi.

Emerge in modo chiaro l’entusiasmo e l’intento di strutturare e far crescere la società per raggiungere obiettivi sportivi ambiziosi, sia con la prima squadra che con il settore giovanile forte della sua Scuola Calcio Élite e l’importante affiliazione con il Sassuolo Calcio, presente in questi giorni allo Stadio Comunale con il suo camp con 70 ragazzi e bambini.

Una società radicata sul territorio, pronta a collaborare con le sue realtà e a rappresentare al meglio il nome di Riccione nel campionato di Eccellenza e nel mondo del settore giovanile, forte del patrimonio di storia e competenze espresso in questi anni da tutto lo staff della società riccionese.

“Sono onorato di questo incarico – ha esordito in conferenza stampa il nuovo proprietario Fya Riccione, Byron Peasland, la proprietà precedente ci ha lasciato un’eredità importante, da parte nostra abbiamo in animo di continuare a far crescere la società attraverso un progetto, sia prettamente sportivo, che declinato all’aspetto turistico. Penso a pacchetti turistici rivolti al Nord America, Asia ed Europa in cui coniugare il calcio ad un luogo meraviglioso come Riccione. La scelta di investire in questa città è stata naturalmente ben ponderata, il brand Riccione ci ha conquistati”.

“Viviamo a Milano ma saremo molto presenti per avviare il nostro progetto che darà grande spazio ai giovani e alla socialità – prosegue il Presidente Fya Riccione William Peasland, abbiamo obiettivi di medio-lungo termine per i quali ci siamo trovati con il sindaco e l’amministrazione”.

E il settore giovanile non solo sarà essenziale ma andrà incrementato perché “far crescere i giovani – ha aggiunto il Direttore generale Fya, Luca Carangelosignifica anche dare loro delle chance di arrivare in prima squadra. Cercheremo quindi di allestire una squadra competitiva non da soli, ma sedendoci attorno ad un tavolo con le altre associazioni calcistiche della città con l’intento di collaborare in un’ottica costruttiva. Un club di calcio è molto più che una semplice società, è la squadra di Riccione”.

Dare risalto alle capacità sportive e socializzanti dei più giovani annunciate dalla nuova proprietà ben si sposa agli obiettivi dell’amministrazione comunale.

“Riccione è tanto sport – ha dichiarato sindaco Renata Tosinon solo per dare occasioni di sano agonismo ai più giovani ma anche per mantenere e rafforzare , come stiamo perseguendo da tempo, il legame con l’economia turistica di Riccione. Ringrazio la nuova proprietà che ha deciso di mettersi in gioco e di valorizzare una società calcistica come la Fya Riccione. Lavorare in termini di sviluppo di un territorio significa anche apprezzare e dare spazio alle famiglie e alle piccole leve che rappresentano il nostro futuro”.

Dopo aver ringraziato la proprietà precedente e dato un benvenuto ai fratelli Peasland l’assessore allo sport Stefano Caldari, rimarcando il valore educativo e sociale dello sport, con particolare attenzione al settore giovanile, ha detto “oggi è un giorno di svolta, il buon percorso intrapreso fino ad ora si prepara ad un salto in più, c’è una città pronta ad accogliere la nuova Fya come parte integrante di un progetto più grande. A Riccione, località balneare di tendenza, è vincente il connubio sport e turismo con manifestazioni ed eventi di eccellenza, frutto del lavoro di squadra con le federazioni sportive nazionali che quest’anno hanno confermato o scommesso su diverse iniziative nella nostra città. Il turismo sportivo è, e continuerà ad esserlo, un importante volano per l’economia turistica di Riccione in ogni periodo dell’anno”.

 

Altre notizie
Le dirette di Icaro Sport

Calcio.Basket del 29 novembre 2021

di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
FOTO