Indietro
menu
San Raffaele

In parrocchia arrivano i finanzieri a 4 zampe

In foto: uno scatto durante il Grest
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 7 lug 2021 09:38 ~ ultimo agg. 10:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mattinata particolare al Grest della Parrocchia riminese di San Raffaele dove sono arrivati degli amici speciali a quattro zampe: i cani del gruppo Cinofili della Guardia di Finanza di Rimini. A raccontarlo il parroco don Eugenio Savino.

Tra lo stupore e l’emozione di educatori e dei bambini presenti (di età compresa tra i 6 e i 12 anni) i cani hanno mostrato la loro bravura e professionalità. Accompagnanti dai relativi addestratori (in gergo “conduttori”) hanno fatto una piccola dimostrazione del loro lavoro quotidiano nel contrasto alla droga e alla detenzione di grandi quantità di denaro illecito. I cani, addestrati attraverso un percorso impegnativo fin da cuccioli, vengono coinvolti nelle attività operative grazie alla loro agilità, coraggio e ad una capacità sensoriale che li rendono molto utili in diversi settori di impiego. Essi vivono, infatti, il loro servizio sotto forma di “gioco”: il militare che ne è custode e conduttore fin dai primi mesi di vita, segue il cane in tutte le sue fasi, dall’allevamento lungo tutta la carriera stabilendo con lui un legame molto intenso e forte.

Attualmente i cani sono impiegati dalle forze di polizia per svariate attività, tra cui la lotta alla droga, l’ordine pubblico e per vigilare le persone che transitano negli aeroporti. Al vedere dal vivo i cani e i loro “conduttori” i ragazzi hanno mostrato tanto interesse: sono state molte le domande a cui i militari hanno risposto con grande simpatia ed accoglienza. I ragazzi, infatti, hanno potuto toccare con mano (nel vero senso della parola) ciò che di solito si può ravvisare in qualche serie tv.

Siamo contenti di poter raccontare ai ragazzi della Parrocchia di San Raffaele la nostra attività – dice il Col. Antonio Garaglio, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Rimini – perché questo ci aiuta a sentirci vicini alle persone. Credo sia importante che le persone vedano nella Guardia di Finanza e nelle Istituzioni persone che vivono ogni giorno al servizio dei cittadini, pronti ad aiutarli nella difficoltà”.

I militari del gruppo Cinofili, unitamente al Comandate di Gruppo tenente Col. Vito Caradonna, si sono dimostrati molto attenti nel condividere con i ragazzi e la Parrocchia la passione e l’entusiasmo che ogni giorno, spesso nel silenzio, mettono in campo con grande serietà. L’emozione palpabile e la simpatia dei cani hanno reso l’incontro con la Guardia di Finanza una tappa preziosa dentro un percorso legato all’educazione civica e alla legalità, a cui seguiranno altre iniziative in Parrocchia.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati