Indietro
lunedì 14 giugno 2021
menu
Mercoledì 9 giugno

Torna a Rimini la Modena Cento Ore

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
lun 7 giu 2021 11:35 ~ ultimo agg. 11:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì 9 giugno da Piazzale Fellini la partenza dell’attesa gara organizzata dal team di Canossa Events che attraverserà l’Italia da est a ovest in un susseguirsi di scenari incantevoli.

A partire da martedì 8 giugno le vie di Rimini si animeranno all’arrivo di incredibili gioielli a quattro ruote, vetture storiche e meravigliose in gara per l’adrenalinica Modena Cento Ore e che saranno esposte per gli appassionati, a partire dal primo pomeriggio al Parco Fellini. Le vetture poi partiranno mercoledì 9 giugno dalle 8.30 per la prima tappa, con il controllo timbro previsto in Piazzale Fellini, dove l’attesa gara avrà ufficialmente inizio.

“Rimini è orgogliosa di accogliere ancora una volta una gara di prestigio come la Modena Cento Ore – è il commento dell’Amministrazione Comunale di Rimini, uno dei tanti eventi del ricco cartellone di iniziative sportive che la città ospiterà tra la primavera e l’estate. Crediamo che attraverso lo sport si possa davvero lanciare un forte segnale di speranza e di ripartenza. Sono 84 gli equipaggi iscritti, provenienti da 19 nazioni, che attraverseranno le nostre strade nella prima tappa di un coast to coast che dalla Romagna arriverà alla Toscana, Umbria e Marche. È un’occasione straordinaria, non solo per ammirare splendide auto, ma per promuovere le bellezze del nostro Paese, ancor più in questa fase di ripresa”.

A cura del team Canossa Events anche la pubblicazione di una guida turistico-paesaggistica che verrà distribuita a tutti i partecipanti, contenente la descrizione ed il racconto delle bellezze storico-artistiche, tipicamente italiane, delle località attraversata dalla gara.

8-13 giugno: queste le imperdibili date della nuova edizione della Modena Cento Ore che farà scoprire e riscoprire le più belle strade d’Italia in un itinerario unico, pensato dal team di Canossa Events per vivere cento ore adrenaliniche ed emozionanti. Come sempre, la cura dedicata all’ospitalità e alla sicurezza dei partecipanti rispetterà i più altri standard per garantire un’esperienza di guida piacevole e nel rispetto di tutte le norme di sicurezza.

La Modena Cento Ore, con le due sezioni dedicate rispettivamente alla Competizione e alla Regolarità, è un entusiasmante viaggio su un percorso coast to coast con 10 prove speciali in salita su strade chiuse, tre gare sui mitici circuiti di Misano, Imola e Mugello e 1 super prova speciale nell’autodromo di Modena. Una perfetta combinazione in cui auto meravigliose, gentlemen drivers, competizione, turismo, strade emozionanti, paesaggi mozzafiato, enogastronomia e relax sono gli ingredienti fondamentali di un’avventura davvero indimenticabile. Un’esperienza completata anche da momenti conviviali e serate uniche in location esclusive.

Il 2021. Questo ultimo anno è stato davvero complesso per tutti e ha imposto scelte difficili. Molti gli eventi che
in tutto il mondo sono stati cancellati o posticipati anche al prossimo anno, molte le difficoltà organizzative incontrate a causa del Covid-19 e molti gli affezionati partecipanti che non possono partecipare a causa delle restrizioni imposte dai vari paesi. Nonostante tutto questo, Canossa Events ha scelto ancora una volta di esserci e di accogliere amici e appassionati con il consueto stile, pur nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza sanitaria previsti. È ora di tornare in pista, di poter ricominciare insieme, di tornare alla vita e alle grandi passioni, come quella per le nostre auto d’epoca che hanno pazientemente aspettato per mesi nei garage nell’attesa di rivedere il sole primaverile. Le caratteristiche della Modena Cento Ore

La Modena Cento Ore è tuttora l’unica gara in Italia, e una delle poche nel mondo, in cui i piloti devono sfidarsi sia in pista che in prove speciali su strada: un mix vincente tra rally e velocità in circuito, reso ancor più avvincente dalle partenze in griglia.

Due diverse esperienze, la Competizione e la Regolarità per vivere sullo stesso percorso e con lo stesso programma la passione per il motorsport nella maniera che più si preferisce: l’adrenalina della velocità sui leggendari circuiti italiani e sulle prove speciali o la maggiore tranquillità della gara di regolarità con giri cronometrati in pista e prove di media sempre su strada chiusa al traffico, creata per chi preferisce godersi il piacere del viaggio.

Gli equipaggi guideranno per quattro giorni sulle più belle strade di Emilia- Romagna, Toscana, Umbria e Marche. Un coast to coast con tappe a Rimini, Firenze, Forte dei Marmi e Modena.

Il percorso 2021
Il percorso attraverserà l’Italia da est a ovest in un susseguirsi di tappe spettacolari, che potranno essere anche ammirate dagli appassionati nei vari passaggi.

Dopo le verifiche e l’esposizione delle vetture dell’8 giugno a Rimini, il via alla prima tappa verrà dato alle 8.30 mercoledì 9 giugno dal Parco Fellini. Il percorso attraverserà San Marino, Chiusi della Verna, Anghiari, Sansepolcro, Città di Castello, Urbino e si concluderà al Misano World Circuit Marco Simoncelli con la prima gara in circuito di questa edizione.

Il 10 giugno la seconda tappa partirà con l’adrenalinica gara sul percorso dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Si percorreranno poi le strade tra Emilia-Romagna e Toscana sfilando per Castel del Rio e Scarperia. La serata sarà a Firenze, fascinosa culla del Rinascimento italiano.

La terza tappa si aprirà con la leggendaria gara al Mugello Circuit che regalerà come sempre emozioni. Il percorso toccherà poi Pistoia e il suo entroterra, Montecatini Terme, Castelnuovo di Garfagnana e si concluderà a Forte dei Marmi, una delle località più famose della Versilia.

Il 12 giugno, la quarta ed ultima tappa partirà da Forte dei Marmi e, attraverso il Passo delle Radici, giungerà a Pavullo nel Frignano e Vignola, per raggiungere l’Autodromo di Modena per l’ultima super prova speciale. La gara si concluderà poi in Piazza Roma e Piazza Grande a Modena, cuore della Motor Valley.

L’impegno per il sociale e l’ambiente
Ci impegniamo costantemente a organizzare tutti i nostri eventi nel modo più sostenibile possibile e da anni ormai lavoriamo con il protocollo “Carbon Zero” (ISO 14064) – si legge in una nota dell’organizzazione – finalizzato a ridurre l’impatto ambientale. In aggiunta, compensiamo le emissioni di CO2 dei nostri eventi attraverso la piantumazione di nuovi alberi nell’Appennino. È con particolare piacere che possiamo affermare che la Modena Cento Ore si riconferma l’unico evento di settore ad emissioni zero.

È inoltre riconfermato l’ormai tradizionale supporto alle attività del Panathlon Club di Modena, per il quale sponsorizziamo da anni un progetto volto a rendere accessibile lo sport anche alle persone con disabilità.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.