Indietro
menu
25enne in manette

In bici contromano provoca un incidente, poi prende a pugni e morsi i poliziotti

In foto: i poliziotti sorvegliano la zona della stazione di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 30 giu 2021 19:51 ~ ultimo agg. 1 lug 12:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un altro episodio di violenza in zona stazione a Rimini. Protagonista un 25enne riminese che, in forte stato di alterazione alcolica, prima ha causato un incidente stradale poi si è scagliato contro i poliziotti mandandone un paio al pronto soccorso.

Era l’una e dieci quando una Volante dalla polizia Stato in servizio ha notato in piazzale Cesare Battisti i sanitari del 118 che prestavano soccorso a una ragazza rimasta ferita dopo un incidente. La giovane, secondo quanto ricostruito, aveva perso il controllo del suo scooter per evitare un giovane che percorreva contromano, zigzagando in maniera pericolosa, il tratto di strada davanti alla stazione.

Il responsabile del sinistro, un 25enne riminese, rimasto nei pareggi, è stato subito rintracciato dagli agenti. Alla richiesta di fornire i documenti, il giovane è andato su tutte le furie, complice l’evidente stato di ubriachezza: “Io non vi do c…”, è stata la sua risposta, corredata da insulti vari. Poi dalle parole è passato ai fatti, scagliandosi contro i due poliziotti, sorpresi da tanta violenza. Calci, pugni e persino ginocchiate, il 25enne era indemoniato. Quando hanno cercato di immobilizzarlo, li ha persino morsi più volte alle braccia.

Immediato l’intervento di una seconda Volante grazie al quale i poliziotti sono riusciti ad ammanettare l’esagitato e a condurlo in questura. Il riminese, già gravato da numerosi precedenti, è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale (per i due poliziotti una prognosi di 5 giorni), oltre che di oltraggio e rifiuto di fornire le proprie generalità. Ora dovrà risponderne davanti al giudice.