Indietro
menu
Sfida nata in piena pandemia

Il Capannone punta sul bio


Contenuto Sponsorizzato
In foto: Il Capannone
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 15 giu 2021 10:54 ~ ultimo agg. 16 giu 12:13
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La cooperativa agricola nata a Rimini in piena pandemia al lavoro per sviluppare la produzione biologica

La cooperativa Il Capannone, nata lo scorso ottobre per dare continuità lavorativa ai dipendenti di un’azienda in liquidazione, punta sul biologico, che pensa di espandere di espandere la propria produzione biologica. La cooperativa agricola con sede a Rimini conta 12 dipendenti, di cui 5 soci, e ha a disposizione 100 ettari di terreno. Di questi, 40 ettari sono coltivati a seminativo, mentre il resto con produzioni ortofrutticole, di cui buona parte (12 ettari) biologiche certificate. La cooperativa offre, inoltre, servizi per la manutenzione del verde e ha a disposizione un punto vendita vicino ai terreni, in via Orsoleto 138, in cui commercializza l’80% della propria produzione biologica (il restante è destinato al Centro agro alimentare della città, Caar riminese). “La nostra produzione biologica è in parte frutticola con fragole, ciliegie, albicocche e frutti misti e in parte orticola, con pomodori, zucchine, melanzane, asparagi, ecc. racconta la presidente della cooperativa Cinzia Amaducci -. Con parte dei nostri prodotti facciamo realizzare lavorati come marmellate, sughi e sott’oli sempre biologici, che poi rivendiamo nel nostro negozio”.

Nata nell’anno del covid e dalle ceneri di un’altra azienda oggi in liquidazione, la cooperativa è nata per dare continuità lavorativa ai dipendenti della vecchia azienda: “Non è stato facile in piena pandemia, ma la passione per questo lavoro ci ha motivato. Essendo di nuova costituzione non abbiamo potuto usufruire di molte agevolazioni messe a disposizione delle aziende e il nostro negozio ha un po’ sofferto, soprattutto nella fase iniziale, quando doveva ancora farsi conoscere dalla comunità. Adesso va meglio e abbiamo in programma di espandere il punto vendita e di creare un laboratorio in cui poter lavorare direttamente i nostri prodotti biologici per realizzare conserve e prodotti di qualità”. Il punto vendita Il Capannone è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30.

I nostri articoli su Confcooperative nel territorio.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.