Indietro
menu
Con un testo attualizzato

Lu Colombo incontra il rap riminese. Torna dopo 36 anni 'Rimini Ouagadougou'

In foto: la presentazione al Nettuno
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 21 mag 2021 14:26 ~ ultimo agg. 16:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Torna in una veste nuova, 36 anni dopo la sua uscita, la canzone che raccontava di una donna che, dopo avere viaggiato per posti esotici e tropicali, trova la sua Africa a Rimini, la meta del turismo popolare per eccellenza. Lu Colombo insieme agli esponenti del mondo rap e hip hop riminese Fadamat, Word e Callaman ha dato vita a una nuova versione di “Rimini Ouagadougou” con delle nuove parti di testo rilette nell’ottica della Rimini attuale . Questa mattina la presentazione sulla terrazza del Nettuno, con un set unplugged.

Nel 1985 Lu Colombo era già nota per il successo di Maracaibo (una delle canzoni più fraintese della musica italiana: dietro il suo ritmo frizzante narra una storia di illegalità, tresche e prostituzione). In quell’anno con “Rimini Ouagadougou” Lu Colombo vinse il Festival di Saint Vincent e la canzone diventò una hit internazionale. Per quel successo le fu offerta, ha ricordato oggi tra gli aneddoti dell’epoca, una settimana di soggiorno al Grand Hotel di Rimini. Dopo una lunga assenza dalle scene, Lu Colombo è tornata negli anni duemila con lavori più improntati a suoni acustici e swing. A maggio è uscito il suo ultimo lavoro, l’album Danza.

Il nuovo lavoro è stato prodotto da RNC Music e nasce da un’idea di Claudio Coveri e Max Monti, affiancati dal produttore Stefano Tosi e dal management di Elio Pari. Da oggi è disponibile sulle piattaforme online e una parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza.  E’ già stato licenziato in diversi paesi europei e non solo.

“L’idea di proporre a Lu Colombo questo remix è nata durante una serata, la scorsa estate, dove io e Max eravamo in consolle e mettevamo su esclusivamente vinili – spiega Coveri – Abbiamo ritirato fuori un vecchio 45giri che negli anni Ottanta in discoteca usavamo, a una certa ora, per mettere il famoso lento. Il pezzo originale Rimini era un lento e così l’ho messo in scaletta durante questa serata. Ci siamo accorti che tantissime persone si sono incuriosite dal pezzo: è stata una vera chicca e funziona ancora tantissimo. Così abbiamo deciso di sentire Lu e di proporle una rivisitazione con anche la grande krou dei rapper riminesi, per raccontare insieme come è cambiata la città da quel 1985. Dopo nemmeno 12 ore, abbiamo ricevuto la chiamata di Lu che annunciava tutto il suo entusiasmo per l’idea e così eccoci qua”.

Il brano su Spotify

Il sito ufficiale di Lu Colombo.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
di Andrea Polazzi   
VIDEO