Indietro
menu
grande paura per un 18enne

Atleta del Challenge rischia di annegare in mare, salvato da un poliziotto

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 10 mag 2021 15:08 ~ ultimo agg. 11 mag 10:18
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Deve la vita alla prontezza di un poliziotto che lo ha visto annaspare tra le onde. Un giovane atleta di 18 anni di Imperia, che partecipava al Challenge di Riccione, sabato, è stato soccorso in mare dal personale della questura di Rimini impiegato nel monitoraggio del tratto interessato dalla gara di nuoto.

L’agente, a bordo di un acquascooter della polizia di Stato, appena si è accorto che l’atleta, in evidente difficoltà, agitava le braccia per richiamare l’attenzione dei soccorritori, è uscito in mare per salvarlo. Mentre il 18enne cercava disperatamente di restare a galla, il poliziotto non lo ha mai perso di vista e, nonostante il mare molto mosso e le forti raffiche di vento, è riuscito a raggiungerlo prima che scomparisse sott’acqua. Una volta afferrato, lo ha issato a poppa della moto d’acqua e riportato a riva.

Il ragazzo, quasi in stato di incoscienza a causa dell’acqua ingurgitata, è stato prontamente soccorso dal personale del 118 che gli ha praticato le manovre rianimatorie. Il 18enne, trasportato d’urgenza all’ospedale Ceccarini di Riccione, ora è fuori pericolo. Sempre sabato altri due atleti in difficoltà sono stati soccorsi dalla Squadra nautica della polizia.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
di Redazione