Indietro
menu
Provincia

Per IEG la certificazione GBAC STAR™ per igiene e sicurezza

In foto: un evento IEG
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mer 21 apr 2021 11:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

IEG ottiene il sigillo GBAC STAR™ per gli standard di igiene e sicurezza. Italian Exhibition Group è ora il primo operatore fieristico e congressuale in Italia accreditato al protocollo globale di sanificazione degli ambienti per le sedi di Rimini e Vicenza, al fianco di grandi realtà mondiali, dai terminal del Pittsburgh International Airport alla Red Bull Arena di Harrison nel New Jersey al Kyoto International Conference Center.

Una nuova tessera al mosaico della sicurezza, un ulteriore certificato di garanzia sanitaria certa per espositori, visitatori, dipendenti e stakeholders. IEG – Italian Exhibition Group completa il processo di accreditamento GBAC STAR™, il programma globale di certificazione delle pratiche, delle procedure e dei sistemi di lavoro idonei a rispondere agli standard internazionali di pulizia, sanificazione e prevenzione dei rischi infettivi per ambienti e personale promosso dal Global Biorisk Advisory Council (GBAC).
L’accreditamento vede IEG al fianco di location come i terminal del Pittsburgh International Airport e la Red Bull Arena di Harrison nel New Jersey, casa della squadra calcistica – partecipante alla MLS – dei New York Red Bulls, del Kyoto International Conference Center.

Prima società italiana ad aderire e ad avviare – nel luglio del 2020 – un percorso di accreditamento sanitario basato su parametri scientifici, controllabili e misurabili, IEG raggiunge l’obiettivo attestandosi come primo player fieristico e congressuale nazionale a ottenere tale risultato e riconoscimento per le operazioni adottate nelle sedi amministrative e operative dei quartieri di Rimini e Vicenza, al Palacongressi di Rimini e al VICC – Vicenza Convention Center.

“Il percorso di accreditamento GBAC STAR™ è iniziato sulla scia delle grandi manovre inaugurate lo scorso anno con il protocollo #Safebusiness by IEG” – sottolinea l’AD di Italian Exhibition Group, Corrado Peraboni. “Una missione che si è mossa verso una direzione precisa: assicurare a tutti i nostri pubblici livelli decisivi di prevenzione sanitaria lungo tutto il ciclo della visitazione. Un impegno ben visibile a coloro che tra l’estate e l’autunno del 2020 hanno partecipato agli appuntamenti fieristici e congressuali di Rimini e Vicenza. Le misure e le procedure messe in pratica garantiscono esperienze altamente sicure sul lato sanitario.”

“La formazione GBAC STAR ci ha permesso di implementare sistemi e procedure interne di sanificazione già d’avanguardia e altamente efficienti” – commenta il direttore operation e della sede IEG di Vicenza Mario Vescovo, che ha coordinato il percorso. “La certificazione ci permette di attuare sistemi di audit e di controllo sulla formazione e la responsabilizzazione del management e dipendenti, sulle procedure di pulizia e smaltimento, sull’utilizzo di equipaggiamenti, dispositivi e prodotti più idonei in ogni circostanza. Un segnale decisivo e determinante per la sicurezza di tutti i nostri interlocutori presenti e futuri.”

Acronimo di Global Biorisk Advisory Council, GBAC è una divisione di ISSA, International Sanitary Supply Association, l’associazione internazionale delle industrie delle pulizie. Il programma GBAC STAR™ permette ad aziende e organizzazioni di varie dimensioni e complessità, di identificare, valutare tramite audit interno, controllare le azioni di pulizia, sanificazione e prevenzione dalle malattie infettive. Si basa sul cosiddetto Principio PDCA (Plan, Do, Check, Act) che una qualsiasi organizzazione utilizza per raggiungere i propri obiettivi. Questo programma coinvolge l’impresa accreditata, dipendenti e management, assieme a fornitori dei servizi di pulizie e stakeholders in un ecosistema di sicurezza specifica, misurabile, raggiungibile, realistica e temporalmente definita (in inglese, metodo Smart: Specific, Measurable, Achievabile, Realistic, Timely).

Con oltre 10.500 membri, tra cui distributori, produttori, facility managers, operatori del pulito e membri dei servizi associati, ISSA è l’associazione di categoria leader nel settore delle pulizie in tutto il mondo. L’associazione si impegna a cambiare il modo in cui il mondo considera la pulizia fornendo ai propri membri gli strumenti aziendali necessari per promuovere la pulizia come investimento per la salute umana, l’ambiente e una linea di fondo migliorata. Con sede in Northbrook, Ill, USA, l’associazione ha anche uffici in Germania, Canada, Australia, South Korea e Cina. Per ulteriori informazioni su ISSA visitare la pagina www.issa.com o chiamare 0049 6131 636 7820 ( EMEA) o 847-982-0800 ( Nord America)

Notizie correlate
di Redazione