Indietro
menu
Niente prenotazioni dall'Italia

A San Marino, dopo le 37mila di Sputnik, 1.200 dosi Pfizer

In foto: vaccinazioni
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 12 apr 2021 14:22 ~ ultimo agg. 14:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nella Repubblica di San Marino, dove da oggi oltre alla scuola in presenza ripartono anche bar e ristoranti fino alle 21.30, sono arrivate 1.170 nuove dosi di vaccini anti-Covid Pfizer BioNTech. Si aggiungono alle 4.680 già ricevute nel mese di marzo e, nelle prossime settimane, sono attese altre forniture. La scorsa settimana erano state consegnate 37mila dosi di Sputnik. Sul Titano sono già 8.028 persone hanno completato il ciclo vaccinale e altre 9.330 hanno ricevuto la prima dose. 14.551 sono le somministrazioni effettuate con il vaccino Sputnik e 2.807 quelle con quello Pfizer/BioNTech. L’ISS ricorda, viste anche le chiamate ricevute negli ultimi giorni, che non è possibile prenotarsi dall’Italia o da altri Paesi.

Intanto continuano a diminuire i casi attivi che scendono a 366 (dopo aver raggiunto picchi superiori ai 500). 35 purtroppo le persone ricoverate all’ospedale di Stato, otto delle quali in terapia intensiva. Nella giornata di ieri si è registrato anche l’86esimo decesso dall’inizio della pandemia: quello di una sammarinese di 89 anni che risultava vaccinata con prima dose di vaccino.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
VIDEO