Indietro
menu
A San Lorenzo di Riccione

Due giovani chimici allevatori di lumache. L'impresa di Lorenzo e Amanda

In foto: Lorenzo e Amanda
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 18 mar 2021 14:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Domani, 19 marzo, saranno esattamente due anni da quando Lorenzo e Amanda hanno cominciato a dare vita al loro sogno. I due giovani fidanzati hanno cominciato ad allevare lumache nel campo della famiglia del ragazzo che si trova nel quartiere San Lorenzo di Riccione e in tempi rapidi, nonostante le protagoniste del loro allevamento, hanno fatto diventare l’attività una impresa bene avviata che ora, grazie anche al riconoscimento del comune come “coltivazione agricola”, potrà accedere ad un bando regionale.

Lorenzo Matteini 28 anni e Amanda Balzi 26, sono due giovani chimici industriali che alla fine del percorso di studi si sono interrogati su cosa fare nella vita e col campo agricolo. “L’idea un po’ particolare è venuta a mio fratello, e ci sta dando molte soddisfazioni – racconta Lorenzo – . Siamo partiti piano con pochi recinti dove piantiamo cicoria, bietola e cavolo che creano l’habitat naturale per le circa 6000 chiocciole, ma ora vorremmo aumentare l’allevamento accedendo ai fondi regionali, ma la Regione al momento non riconosce questa attività nelle tabelle di allevamento, ma secondo noi l’attività è assimilabile a quella della coltivazione di ortaggi. Ora che il Comune ha riconosciuto la nostra attività il passo successivo sarà quello di partecipare al bando di finanziamento a fondo perduto!“.

 

La bava di lumaca sta diventando uno degli ingredienti più ricercati e naturali delle cosmetica internazionale. “Noi lavoriamo con una grossa ditta produttrice a livello nazionale – conclude Lorenzo – ma stiamo crescendo. Inoltre la nostra attività viene esercitata in modo non intensivo, comporta un impatto ambientale molto basso e il consumo di acqua è quello strettamente necessario alla coltivazione orticola stessa“.

Il Comune di Riccione, risulta tra i primi Enti a riconoscere un’attività particolare come quella dell’allevamento delle lumache.