Indietro
menu
raccolta alimentare

I quartieri di Savignano si fanno solidali

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 11 feb 2021 16:44 ~ ultimo agg. 17 mar 17:19
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I quartieri di Savignano sul Rubicone si fanno solidali e scendono in campo a fianco della Caritas, dando vita ad una straordinaria rete di raccolta alimentare. L’iniziativa Quartieri solidali vede il Comune di Savignano collaborare con Caritas Rimini e prenderà il via sabato 27 febbraio articolandosi secondo un calendario a cadenza mensile, nei quartieri cittadini. La proposta è quella di declinare concretamente i principi della solidarietà, dell’unità, della condivisione e dell’attenzione attraverso una vera e propria raccolta alimentare che andrà ad integrare quanto già messo a disposizione da Caritas.

Ogni cittadino potrà collaborare liberamente all’iniziativa consegnando al referente del proprio quartiere nella data individuata prodotti di prima necessità come biscotti, merendine, cracker, tonno o carne in scatola, legumi, olio, formaggio, caffè, pannolini da neonato, prodotti per l’igiene della casa e personale.

Il materiale raccolto verà devoluto ai poveri. La raccolta avrà per riferimento un luogo, un volontario e un recapito telefonico per ciascun quartiere partecipante.

“I quartieri hanno accolto la proposta immediatamente, senza esitazione – afferma Assunta Ciaravolo, Presidente del quartiere Rio Salto-Castelvecchio –. Ora tocca ai cittadini dare la stessa pronta risposta, che siamo certi non mancherà”.

“La Caritas ha un ruolo di sensibilizzazione oltre che quello concreto di distribuire di beni alle persone povere – afferma Elena Battistini, volontaria della Caritas e referente di “Quartieri solidali” – e questo progetto si inserisce perfettamente nell’ottica di uno stile stile di condivisione e di mutuo aiuto tra le persone di un territorio”.

“Una città intera che si muove per farsi carico dei problemi dei più deboli è un segnale molto importante – affermano il Vicesindaco Nicola Dellapasqua e l’Assessore ai Quartieri Natascia Bertozzi -. Questa è una seconda azione che mettiamo in campo con la Caritas dopo quella del refettorio solidale. Si conferma un percorso prezioso di attenzione verso chi è più in difficoltà, un bel modo per fare squadra, l’Amministrazione Comunale è orgogliosa di sostenere i Quartieri solidali”.

Il calendario si compone di sette appuntamenti ed è così organizzato: sabato 27 febbraio, quartiere Rio Salto-Castelvecchio, zona Conad (Assunta, 347 1038346); sabato 27 marzo, quartiere Centro storico, piazza Borghesi, (Emanuele, 375 5695189); sabato 24 aprile, quartiere Cesare, piazza Falcone, (Giusy, 347 8778456); sabato 29 maggio, quartiere Fiumicino, piazza Amaduzzi, (Barbara,340 3953742); sabato 26 giugno, quartiere Bastia, parco Bastia, (Catherine, 333 6669975); sabato 25 settembre, quartiere Capanni, ingresso Ipermercato, (Luca, 320 0648423); sabato 23 ottobre, quartiere San Giovanni, portico Museo del Compito, (Giorgia, 335 6286338).

Notizie correlate