Indietro
menu
anche tanti bimbi e ragazzi

C'è desiderio di cultura. Oltre 500 visitatori nei musei di Rimini

In foto: Rimini; 01/02/2021: Assessorato al Turismo, Ufficio Stampa, Museo Pàrt ©Riccardo Gallini /GRPhoto
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 9 feb 2021 13:25 ~ ultimo agg. 13:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono stati oltre 500 le persone che hanno visitato il Part, la Domus del chirurgo e il Museo della Città nella prima settimana dalla riapertura, grazie al ritorno in zona gialla.  Sold out per i posti disponibili per le visite guidate gratuite. Per far fronte alla richiesta è stato deciso di prolungare anche per questa settimana le visite guidate delle ore 17 alla Domus del Chirurgo e al Part, comprese nel biglietto di ingresso. Da ieri, inoltre, sono partite anche le visite guidate alle ore 17,30 al Teatro Galli. Le visite, della durata di 45 minuti, permettono di ammirare il foyer, la platea e il ridotto in un percorso sul filo del racconto della storia del Teatro ottocentesco progettato dall’architetto modenese Luigi Poletti e inaugurato nel 1857 da Giuseppe Verdi (biglietto intero € 5,00, gratuito per i bambini fino ai 7 anni, telefono +39 0541793879)

 

Un dato positivo e incoraggiante – commenta l’Assessore Giampiero Piscagliache testimonia la voglia di tornare a frequentare i luoghi della cultura, e di farlo in tutta sicurezza. La presenza dei giovani fra il pubblico, in molti casi giovanissimi accompagnati dai nonni o dai genitori, è stato un bellissimo modo di ripartire. La lunga chiusura ha mostrato cosa rappresenti la condivisione dell’arte e della cultura per il benessere di una comunità. Vogliamo interpretare questa voglia di cultura come un primo passo per uscire, seppur molto gradualmente, da questo periodo”.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.