Indietro
menu
a breve al vaglio della Giunta

Mercato coperto. Il privato ha presentato studio fattibilità

In foto: il Mercaro Coperto
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 4 dic 2020 14:56 ~ ultimo agg. 14:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Per il Mercato coperto di Rimini potrebbe essere in vista una completa riqualificazione. Il privato, la società Renco, ha presentato all’Amministrazione comunale uno studio di fattibilità su cui gli uffici stanno lavorando, per valutarne la realizzabilità e la compatibilità economica. “Il progetto – ha spiegato ieri sera in consiglio comunale l’assessore alle attività economiche Jamil Sadegholvaad rispondendo ad una interrogazione del consigliere del Pd Magrini – sta interessando anche una parte degli operatori che stanno lavorando a forme di intese collaborative con la società proponente. La proposta, una volta vagliata dagli uffici, arriverà alla Giunta che si esprimerà sull’interesse pubblico dell’opera.

La struttura del mercato San Francesco, per usare un’espressione edulcorata, mostra i segni del tempo sotto molti aspetti. Credo – ha aggiunto – sia a vantaggio della comunità avere una struttura al passo coi tempi, in linea con le esperienze internazionali come Barcellona, Londra, Madrid, ma anche con città italiane come Bologna, Firenze, Milano. Non si andrà a snaturare un luogo carico di storia e identità, ma a valorizzarne le funzioni e l’attrattività, a favore delle imprese, dei cittadini e dei visitatori

È interesse pubblico avere una struttura al passo coi tempi, anzi se possibile avanti nei tempi, capace di dare ulteriore opportunità di lavoro alle imprese che operano in una struttura che merita di essere valorizzata e dal forte valore attrattivo. Una scelta doverosa a mio modo di vedere, anche in risposta all’offerta dei grandi centri commerciali sorti negli ultimi vent’anni, che indubbiamente hanno attratto flussi importanti di visitatori e clienti. Non critico scelte del passato che vanno contestualizzate e storicizzate, ma è una fotografia della realtà sotto gli occhi di tutti”.  

 

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.