Indietro
giovedì 26 novembre 2020
menu
Polisportiva Celle

Thomas Grasso protagonista ai Campionati Assoluti di Napoli

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 11 nov 2020 09:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono andati in scena lo scorso week end (7-8 novembre) al Palavesuvio di Napoli i Campionati Assoluti di Ginnastica Artistica maschile e femminile, competizione riservata agli atleti di interesse nazionale e ai migliori specialisti agli attrezzi qualificati a livello Nazionale. Thomas Grasso, che si allena alla Polisportiva Celle, ma tesserato per la Pro Carate (Milano), vi accede per il secondo anno consecutivo, grazie al primo posto ottenuto nella gara di qualificazione del Campionato di specialità (che si è svolta a Padova nel mese di ottobre) negli attrezzi corpo libero e volteggio.

La gara di Napoli, rigorosamente a porte chiuse e nel massimo rispetto dei protocolli anti covid, è stata però trasmessa in diretta su DAZN grazie alla collaborazione con la Federazione Ginnastica d’Italia.

Nella prima giornata di gare, sabato 7 novembre, Thomas esegue due esercizi di altissimo livello tecnico sia a corpo libero (punteggio 14,350) che a volteggio, dove esegue due salti con un punteggio medio di 14,05. Grazie a queste prove Thomas si colloca al terzo posto assoluto in entrambi gli attrezzi, e accede così alle finali di specialità del giorno successivo riservate ai primi otto ginnasti.

Domenica 8 novembre, giorno del suo 20° compleanno, Thomas non riesce a esprimersi come il giorno precedente-, infatti al corpo libero, causa una caduta, si colloca 5° nella classifica finale, al volteggio, dove i ginnasti finalisti devono eseguire due salti differenti, Thomas è ultimo a partire, esegue il primo salto di difficoltà maggiore con un’esecuzione quasi perfetta (punteggio 14,550, il più alto in assoluto in questo attrezzo nelle due giornate di gara), nel secondo salto purtroppo incappa in un errore tecnico che lo fa scivolare in ultima posizione.

Il rammarico è tanto, la medaglia d’oro era alla sua portata, ma nonostante questo ha dimostrato nelle due giornate napoletane un altissimo livello tecnico, mettendosi in luce anche grazie alla sua ginnastica definita dal cronista di DAZN, “DI GRAN CLASSE”.

I complimenti naturalmente vanno anche al suo allenatore Pietro Di Pumpo che lo allena da oltre dieci anni.

Venerdì 6 novembre, sempre al Palavesuvio di Napoli, si è svolta anche la gara di zona tecnica junior 1° fascia che ha visto Viola Berdini classificarsi in seconda posizione; questo risultato le ha dato l’accesso alla finale Nazionale del giorno successivo, nella quale Viola si è guadagnata un ottimo 9° posto su oltre 30 atlete.

A completare il ricco week and della Polisportiva Celle a Napoli, Carlotta Semprini, allenata come Viola da Michela Carlini, ha disputato domenica 8 novembre la sua finale Nazionale alla trave dove si è piazzata all’ottavo posto.

Notizie correlate
di Redazione