Indietro
menu
"Gravi e diffamatorie accuse"

Manifestazione del 24 ottobre. Gli organizzatori: "Non siamo negazionisti, rispetteremo le norme"

In foto: dal volantino
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 12 ott 2020 10:10 ~ ultimo agg. 13:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Al centro di polemiche da diversi giorni, gli organizzatori dell’evento del 24 ottobre in piazza Cavour a Rimini, dal titolo “Riprendiamoci la costituzione” richiamano gli articoli che tutelano il diritto di riunirsi pacificamente e manifestare e respingono con decisione al mittente sia le accuse di essere “negazionisti” sia quelle di voler eludere le normative vigenti. L’evento in piazza si svolgerà “in totale sicurezza”, assicurano, con l’impegno a ricordarlo ai partecipanti durante la manifestazione stessa.

“Romagna per la Costituzione” ha il sostegno di: “Dispaccio Filosofico (Associazione Culturale di Rimini promotrice iniziale), “Comilva” (Coordinamento del Movimento Italiano per la libertà di Vaccinazione), “E Pur Si Muove” (Coordinamento di Genitori per la Libertà di Scelta, Rimini e Provincia), “Salute Attiva” (San Marino), “Liser” (Libera Scelta Emilia-Romagna), “CNGS” (Coordinamento Nazionale Giuristi per la Sanità), “Comitato Tecnologie Sostenibili Stop 5G Romagna”, “Romagna per la Scuola”, “Federazione Rinascimento Italia”, “Movimento 3V”, “Vox Italia”.


L’intervento degli organizzatori:

Con questo comunicato ufficiale noi di “Romagna per la Costituzione”, insieme a tutti i molteplici movimenti, associazioni, realtà presenti sul territorio che per l’occasione essa rappresenta, rigettiamo in toto le gravi e diffamatorie accuse di “negazionismo” che in questi ultimi giorni esponenti di spicco del mondo politico locale e regionale hanno mosso nei confronti della Manifestazione di Sabato 24 Ottobre, da noi organizzata.
Dichiariamo che sarà nostra premura far sì che la suddetta Manifestazione si svolga in totale sicurezza e che inviteremo costantemente per l’intera durata dell’evento tutti i partecipanti al rispetto delle normative vigenti. Siamo talmente rispettosi nei confronti della vita dei nostri concittadini, che abbiamo a cuore non soltanto la loro Salute, ma anche la loro Libertà e i loro Diritti Costituzionali. Possiamo dire altrettanto di chi ci ha attaccato pregiudizialmente?
Ricordiamo che in Italia, sino a prova contraria, esistono due precisi articoli che garantiscono e tutelano: 1) Il Diritto di riunirsi pacificamente (Art.17) 2) Il Diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero (Art.21). In quest’ultimo caso facciamo sommessamente notare il paradosso per cui, coloro che vorrebbero sospenderlo sono gli stessi che nei fatti e per di più da una posizione privilegiata di potere, lo sfruttano strumentalmente a proprio vantaggio, senza alcuna vergogna e pudore.
Non ci facciamo né ci faremo intimidire da nessuno, tanto meno da questi controversi personaggi politici. Vogliamo ridare fiducia e slancio vitale al nostro territorio e al nostro paese! E così faremo! Tutti in piazza Sabato 24 Ottobre, a partire dalle 14.30, per il futuro nostro e dei nostri figli!!!

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
VIDEO