Indietro
menu
Tamponi rapidi a novembre

Donini: scuole sotto controllo ma, se peggiora, possibile obbligo mascherina

In foto: Donini e Gordini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 30 ott 2020 19:34 ~ ultimo agg. 19:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In venti giorni i ricoveri in Emilia Romagna si sono quintuplicati. E’ questo uno dei dati che l’assessore regionale Raffaele Donini ha voluto sottolineare nella sua diretta Facebook di oggi dal reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore di Bologna affiancato dal direttore Giovanni Gordini.

Quella di oggi è una situazione che, seppur ancora lontana dal livello di emergenza, già sta tenendo sotto pressione tutto il personale sanitario e medico. Personale al quale Donini ha rivolto un ringraziamento, così come ai carrozzieri riminesi che si sono offerti di riparare gratuitamente le auto dei dipendenti dell’ospedale Infermi oggetto di vandalismo.

Sul tema scuola, le positività in Regione sono 2.162: 316 i docenti mentre per quanto riguarda i 1.846 studenti il 64% sono di medie e superiori. “Siamo ad un tasso bassissimo di contagio su una popolazione scolastica di 600mila persone. Abbiamo raccomandato l’uso delle mascherine chirurgiche al banco. Non escludiamo, se la situazione epidemiologica dovesse continuare a peggiorare, di metterlo”.

Donini ha poi confermato che nella prima decade di novembre arriveranno i tamponi rapidi per i test Covid. E che l’attenzione su Cra e strutture per disabili e anziani è già alta, al di là dei numeri.

La diretta Facebook di Donini

Altre notizie
Un dibattito surreale

A che ora nasce Gesù?

di Andrea Turchini
di Redazione
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO