Indietro
menu
Intervento della Polfer

Viaggia in treno senza mascherina e senza biglietto e aggredisce gli agenti

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 7 set 2020 16:48 ~ ultimo agg. 16:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il treno domenica scorsa stava arrivando in stazione a Rimini, quando si è reso necessario l’intervento della Polfer. Durante il viaggio il personale del treno aveva ripreso il viaggiatore, un uomo di 41 anni, che rifiutava di indossare la mascherina. Dopo offese e insulti rivolti al personale del treno, questo aveva chiesto che all’arrivo in stazione intervenisse la Polfer.

La risposta dell’uomo agli agenti della polizia ferroviaria è stata la stessa: si è rifiutato di indossare la mascherina, perchè inutile, ha detto. Al rifiuto gli agenti hanno chiesto all’uomo – di origine straniera – di fornire i documenti e il biglietto, che è risultato non valido. Alla richiesta di spiegazioni da parte di una delle addette di Trenitalia, l’uomo l’ha insultata, continuando, durante tutta la discussione – di fronte agli altri viaggiatori, tra cui anche minori – a brandire una penna come in atteggiamento di minaccia verso agenti e personale del treno. Con questa, a un certo punto, avrebbe tentato di colpire uno degli agenti, colpevole di aver trattenuto i suoi documenti.

A quel punto gli agenti hanno bloccato l’uomo, che ha colpito uno degli agenti al petto con una violenta testata: il tutto è avvenuto all’interno della carrozza ferroviaria. Finalmente ammanettato, l’uomo è stato arrestato per Resistenza, oltraggio e lesioni ed accompagnato in Questura.

 

 

 

 

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO