Indietro
domenica 25 ottobre 2020
menu
Il test al "Magi"

Gabicce Gradara: pareggio nel test contro il Vismara (1-1). Aggregato l'under Di Fino

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 19 set 2020 21:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

GABICCE GRADARA-VISMARA 1-1

IL TABELLINO
GABICCE GRADARA: Celato (20’ st. Tatò Francesco), Freducci, Costa (1’ st. Tatò Giuseppe), Vaierani, Passeri, Sabattini (1’ st. Di Fino), Bastianoni (1’ st. Grandicelli), Grassi (30’ st. Ugoccioni), Intilla (1’ st. Vegliò), Cinotti (20’st Della Chiara), Magi Luca (1’ st. Innocentini).

VISMARA: Sacchi (1’ st. Pomilio), Gaggiolini, Simoncioni, Memmo (40’ Capomagi), Diotallevi, Anas (40’ pt Pedini, 35’ st, Bacchielli), Giovannelli (1’ st. Mancini), Letizi (1’ st. Stanbogliu), Prodan, Bacchielli (1’ st. Bastianoni), Cesaroni (1’ st. Pensalfine). All. Radi.

ARBITRO: Parello di Rimini.

RETI: 10’ st. Innocentini, 42’ st. Pensalfine.

CRONACA E COMMENTO
Allo stadio “Magi” un altro pareggio per il Gabicce Gradara contro il Vismara, squadra di Prima categoria allenata da Alessandro Radi, all’esordio in panchina. Un test con luci e ombre per la squadra di Scardovi che ancora non conosce il girone e la data di inizio della stagione: 1-1 il finale con entrambe le reti maturate nella ripresa in cui il Gabicce Gradara ha schierato il difensore esterno classe 2002 Alessandro Di Fino, aggregato alla rosa da un paio di giorni (proviene dalla Berretti del Rimini) e destinato a rinforzare il pacchetto degli under.

Il primo gol è stato dei padroni di casa al 10’ ad opera di Innocentini con la complicità del portiere che non ha trattenuto il tiro del centrocampista, autore di una buona prova. A fil di sirena il meritato pareggio ospite ad opera di Pensalfine su assist in profondità di Gaggiolini. In precedenza su azione simile lo stesso Pensalfine ha calciato alto, così ha fatto Bastianoni su passaggio di Prodan mentre nella prima della seconda frazione su cross di Bastianoni dalla destra Pensalfine non è arrivato in tempo per la deviazione vincente.

Sul piano del gioco il Gabicce Gradara, pur non creando azioni particolarmente pericolose (gol a parte) ha mostrato le cose migliori nella ripresa, velocizzando la manovra e muovendo meglio la palla con Grandicelli sugli scudi. Nella prima frazione è Cinotti per due volte ha sfiorato il gol e su un tiro di Bastianoni un difensore ha ribattuto sfiorando l’autorete (44’); dall’altra parte Letizi di testa ha mandato alto sulla traversa (39’).

SPOGLIATOI. Il tecnico del Gabicce Massimo Scardovi ha commentato: “La squadra mi è piaciuta di più nella ripresa in cui abbiamo velocizzato la manovra e ci siamo mossi con più disinvoltura rispetto alla prima parte. Purtroppo giocare senza conoscere la data di avvio della stagione crea uno stato di insofferenza comprensibile, ma anche in questa incertezza dobbiamo cercare di rimanere tranquilli e allenarci al meglio. Comunque il test è stato utile per cercare la migliore condizione, valutare diverse situazioni di gioco, soprattutto farmi una idea più precisa sugli under”.

Sull’altra sponda Alessandro Radi dice: “Un test positivo contro un avversario di categoria superiore contro cui abbiamo creato occasioni da gol. La mia squadra mi è piaciuta per l’atteggiamento, la gestione della palla, per la fase di non possesso visto che abbiamo concesso poco. Dobbiamo migliorare in fase offensiva e nelle distanze tra i reparti”.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO