Indietro
menu
Abituati a "scoop inverosimili"

Settimana Rosa. Stop a treni e bus a Riccione? PD: grande farsa della Tosi

In foto: Notte Rosa
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 1 ago 2020 16:44 ~ ultimo agg. 16:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La grande farsa“. Si intitola così la nota del Pd Riccione che commenta la richiesta avanzata dal sindaco Tosi di sospendere le fermate di treni e bus a Riccione durante la Settimana Rosa (vedi notizia). “Ormai non ci si deve più stupire – scrive il Pd –. Questa sindaca ci ha abituato a scoop inverosimili. Lo avevamo scritto pochi giorni fa. Ogni giorno ne inventa una diversa. L’ennesima, quella per cui a parer suo i treni e i bus non dovrebbero fermarsi a Riccione durante la settimana rosa. L’ennesimo tentativo da parte sua di boicottare la settimana rosa“. Un boicottaggio fasullo però, secondo il partito democratico, “solo per interpretare il ruolo della oppositrice a prescindere. Perché nel mentre si spertica per ergersi a “paladina contro”, approva con delibera di giunta n.178 del 27 luglio 2020, 5 giorni fa, “Sotto il sole di Riccione Estate 2020”.
Nella relazione, evidenzia il Pd, “si narra della “notte rosa come uno dei principali eventi dell’estate 2020, un’edizione che si adegua alle nuove dinamiche sociali e che diviene un evento diffuso nel tempo e nello spazio”. Oltre ad altre amenità costruite con la retorica della narrazione artificiosa dall’assessore al turismo.
Una farsa. L’ennesima” conclude la nota.