Indietro
menu
False identità smascherate

False identità smascherate dalla Polizia. Arrestati due latitanti

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 13 ago 2020 19:43 ~ ultimo agg. 19:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Alle 8 di questa mattina un equipaggio della Squadra Volanti di Rimini si è recato in una struttura alberghiera di via Capizucchi in zona Lagomaggio. Fonti confidenziali molto affidabili riportavano la presenza di un latitante albanese, già noto alle Forze di Polizia.

L’uomo, 41enne, alloggiava tranquillamente in una delle camere dell’hotel, senza preoccuparsi del possibile arrivo della Polizia. All’atto della registrazione nella struttura aveva mostrato un documento non corrispondente alla sua persona. Una volta entrati in una delle camere, il cittadino albanese è stato riconosciuto per il soggetto che si stava ricercando, in quanto a suo carico pendeva un’espulsione dal territorio italiano.

Aveva numerosi precedenti di polizia, quali rapina, falsa attestazione, resistenza a Pubblico ufficiale e ricettazione. E’ stato accompagnato negli uffici della Questura facendo volgere al termine la sua latitanza. Venerdì mattina sarà processato con rito direttissimo.

Nell’hotel i poliziotti hanno trovato un altro latitante che aveva dichiarato di essere un’altra persona. Dopo i relativi controlli e accertamenti si è risaliti alla sua vera identità: un cittadino algerino 52enne su cui pendeva una condanna di tre anni, per rapina ed estorsione. E’ stato tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Rimini oltrechè denunciato per il reato di sostituzione di persona.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO