Indietro
menu
Governo ribadisce misure

Contrordine, niente stop distanziamento su treni. Ordinanza del ministro

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 1 ago 2020 17:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì tutti i convogli ad alta velocità di Trenitalia e Italo avevano annunciato di viaggiare con il cento per cento dei posti occupati ma ad appena un giorno di distanza arriva il contrordine. Il ministro della salute Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza che ribadisce le misure di distanziamento e l’obbligo delle mascherine al chiuso. “È giusto che sui treni restino in vigore le regole di sicurezza applicate finora – spiega –. Non possiamo permetterci di abbassare il livello di attenzione e cautela. Per questo ho firmato una nuova ordinanza che ribadisce che in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico, compresi i mezzi di trasporto, è e resta obbligatorio sia il distanziamento di almeno un metro che l’obbligo delle mascherine“. “Questi – prosegue il ministro – sono i due principi essenziali che, assieme al lavaggio frequente delle mani, dobbiamo conservare nella fase di convivenza con il virus”, sottolinea“.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi