Indietro
menu
Controlli di Polizia Locale

Alcol in bottiglia fuori orario. Sanzionati due esercizi a Rimini

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 3 ago 2020 13:27 ~ ultimo agg. 14:03
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Proseguono i controlli della Polizia Locale di Rimini sul consumo di alcol negli orari notturni, per prevenire la vendita a minori o in orari vietati dalla normativa. Due le sanzioni elevate da due pattuglie, formate da 5 agenti in abiti civili, nella nottata fra venerdì 31 e sabato 1 agosto, in violazione del regolamento comunale che vieta la vendita di alcol in bottiglia dopo le ore 22.

Una disposizione – ricorda l’Amministrazione Comunale – rafforzata dalla sentenza del Tar dell’Emilia Romagna dello scorso 29 giugno che ha riconosciuto  legittimo il divieto di vendita di alcolici da asporto in vetro dopo le 22, rigettando il ricorso avanzato dai titolari di un market contro il Comune di Rimini. Con la delibera approvata nell’agosto 2013, il Consiglio Comunale aveva modificato il regolamento di Polizia Urbana di Rimini, andando a definire limiti più stringenti per la vendita di bevande alcoliche da asporto: in particolare l’art. 34 ter del regolamento comunale prevede, sia per i pubblici esercizi sia per gli esercizi commerciali di vendita al dettaglio e distributori automatici, il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione contenute in bottiglie di vetro a partire dalle 22.

Una decisione motivata dalla necessità di prevenire il consumo smodato di alcolici in orario notturno in particolare – ma non solo – da parte dei più giovani, che spesso si rivolgono ai market per avere accesso a birra, vino e superalcolici a prezzi più a buon mercato, con  rischi per la salute degli assuntori ma anche per la sicurezza pubblica e il decoro urbano. Un tema particolarmente rilevante nel periodo estivo, quando i minimarket restano aperti anche oltre la mezzanotte, orario oltre il quale, per regolamento, non si possono vendere bevande alcoliche da asporto a prescindere dal tipo di contenitore.

Nel corso dei controlli della serata poi è stato sanzionato anche un venditore ambulante, sorpreso sul lungomare a Marina Centro ad esercitare la sua attività di vendita itinerante in divieto alla normativa prevista. Il venditore, già conosciuto dagli agenti, è stato allontanato con una sanzione di 1.032 euro.