Indietro
menu
Le patologie posturali

A Nuova Ricerca l'ambulatorio di fisiatria con la dottoressa Fusaro


Contenuto Sponsorizzato
In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 3 ago 2020 09:02 ~ ultimo agg. 4 ago 11:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si arricchisce ancora l’offerta della clinica Nuova Ricerca di Rimini, con nuovi servizi affidati a professionisti di provata competenza ed esperienza.
E’ da poco è attivo l’ambulatorio di fisiatria con la Dottoressa Isabella Fusaro, Fisiatra, Dirigente Medico di Medicina Fisica e Riabilitazione a Bologna, Professoressa a contratto della scuola di specializzazione di Medicina Fisica e Riabilitazione presso l’Università degli Studi di Bologna e docente al Master universitario sulle patologie della spalla, dalla diagnosi al trattamento. La Dottoressa Fusaro è Medico Fisiatra attenta a tutte le patologie posturali dell’infanzia come scoliosi, cifosi, lordosi o piedi piatti, dalla diagnosi, alla stima della gravità, alla prescrizione del trattamento più opportuno, terapie posturali, ausili come corsetti o plantari.

La dottoressa Fusaro

“Il medico Fisiatra – dice la Dottoressa Fusaro, che non si dedica solo all’età pediatrica – è lo specialista medico che si occupa di tutte le problematiche relative alla postura, al movimento e, delle limitazioni funzionali causate da patologie e o traumi. Le competenze di un fisiatra sono interdisciplinari e spaziano in ambito ortopedico, neurologico, reumatologico, posturale.
In caso di dolori osteo-articolari, contratture muscolari, lombalgie, cervicalgie o altre condizioni che  limitano i movimenti, il fisiatra, visitando il paziente, fa la diagnosi e prescrive le terapie farmacologiche, sia strumentali che rieducative, più adatte per ridurre il dolore e recuperare il movimento.
Il fisiatra si occupa anche dei problemi di movimento dovuti a traumi o interventi chirurgici, e lavora in stretta collaborazione con il chirurgo ortopedico”.

Per informazioni: nuovaricerca.com

I nostri articoli su Nuova Ricerca

Notizie correlate