Indietro
menu
indagine dei carabinieri

La truffa dei profumi online miete un'altra vittima

di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 10 giu 2020 16:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha acquistato su internet dieci profumi di marca a prezzi stracciati, ma una volta versato l’importo il venditore è scomparso nel nulla e, ovviamente, dei profumi è rimasto… solo il profumo. Ad essere truffata una 40enne di Novafeltria che si è rivolta ai carabinieri per denunciare l’accaduto.

La donna, infatti, si era fatta attirare da una super promozione di profumi in vendita su una nota piattaforma online. Dopo aver versato 169 euro sulla carta Postepay dell’inserzionista, la 40enne ha atteso inutilmente la consegna dei prodotti acquistati, che non sono mai arrivati. E insieme ai profumi dopo poco è sparito anche l’annuncio. Inoltre il numero di cellulare del venditore risultava sempre staccato. Da qui la denuncia al comando dei carabinieri di Novafeltria, diretto dal capitano Carmelo Carraffa.

I militari, grazie ad una serie di riscontri investigativi, anche di natura bancaria attraverso i movimenti Iban, sono riusciti a risalire al titolare del conto, un 32enne residente in provincia di Bari, già noto alle cronache per truffe simili. Per lui è scattata una denuncia per truffa, mentre la 40enne è rimasta senza soldi e senza profumi. Ecco perché L’Arma di Novafeltria “invita gli utenti a prestare la massima attenzione agli annunci on-line per la compravendita di beni e servizi. Bisogna diffidare dagli acquisti molto convenienti e facili guadagni, spesso infatti si tratta di truffe o di merce rubata. Da qui il consiglio a “fare acquisti on-line con la carta di credito solo su siti che forniscano valide garanzie di sicurezza, come nel caso in cui l’indirizzo visualizzato dal browser inizi con Https. Non inserire in nessun caso i dettagli della carta di credito su siti sconosciuti e non inviare la copia del documento personale”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione