Indietro
menu
poche idee ma confuse

"Sto andando dalla mia ragazza", ma agli agenti non sa dire neppure il nome di lei

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 2 mag 2020 20:11 ~ ultimo agg. 3 mag 11:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Quando gli agenti delle Volanti ieri pomeriggio l’hanno fermato in auto sulla Statale 16, al confine con Bellaria Igea Marina, per verificare dove fosse diretto è andato nel panico. Prima, tentennado, ha dichiarato: “Sto andando dalla mia ragazza”, della quale però sul momento non ha saputo indicare con esattezza né dove abitasse né tantomeno il nome. Poi ha trasformato la presunta fidanzata in sorella: “Mi sono sbagliato, volevo dire da mia sorella, devo portarle la spesa”. Un tentativo maldestro di correggere il tiro che non ha ingannato i poliziotti. Infatti, il conducente, un albanese di 27 anni, non ha saputo fornire l’indirizzo esatto neppure della sorella.

Così è crollato davanti alle domande insistenti degli agenti, ammettendo di non avere né una fidanzata né una sorella: “Volevo solo fare un giro”, è stata la versione definitiva dell’albanese, che si è visto consegnare un verbale da 533 euro.