Indietro
menu
comunicare la gioia

Settimana dell’enciclica Laudato sì: Caritas lancia “EnJoj- tutto è connesso"

In foto: laudato si week
di Lucia Renati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 18 mag 2020 17:59 ~ ultimo agg. 17:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In occasione della settimana dell’enciclica Laudato si’, la Caritas lancia “EnJoj”. Fino al 24 maggio, in occasione del quinto anniversario dell’enciclica di Papa Francesco sulla cura della casa comune, è la Settimana Laudato Si’. Il tema sarà “Tutto è connesso”.

Fotografie che “catturano” la gioia di questi giorni così particolari Immagini da condividere su Facebook e Instagram al progetto “LaudatoSiWeek. EnJoy. Il futuro dipende da noi” hanno aderito diverse realtà: Azione Cattolica diocesana, Are Ere Ire, T.Club associazione fotografica, Pacha Mama, e anche Campo Lavoro Missionario.

Anche Caritas Diocesana, che a Rimini centro gestisce la casa Laudato si’ (luogo di accoglienza di persone in difficoltà, di incontro e confronto, per giovani e adulti, dove sperimentare una fraternità possibile), ha pensato di vivere questa settimana, proponendo a tutti “LaudatoSiWeek. EnJoy. Il futuro dipende da noi”. Si tratta di condividere su Facebook e Instagram, taggando caritasrimini e con #LaudatoSi5, le “foto” che, in questi giorni così particolari, ci ricordino “la gioia”.

“La gioia di essere insieme, la gioia di essere comunità, la gioia delle piccole cose, la gioia del creato… La gioia che nasce dalla consapevolezza che tutto è connesso e, che con la mia vita, anche io posso cambiare il mondo!”.

Per condividere la gioia, non importa se chi partecipa utilizza Smartphone o macchine fotografiche professionali: basta solo ricordarsi di taggare caritas rimini e di aggiungere #LaudatoSi5.

“Ti aspettiamo su Facebook e Instagram – rilancia il direttore Mario Galasso – Connettetevi, amiche e amici, perché… tutto è connesso!”.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Andrea Polazzi