Indietro
giovedì 29 ottobre 2020
menu
Il futuro della Serie C

Ass. di LegaPro: stop al campionato e niente le retrocessioni

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 7 mag 2020 17:42 ~ ultimo agg. 12 mag 18:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“La più bella assemblea che abbia mai svolto da quando sono presidente”. Ha definito così a caldo ai microfoni di TuttoC.com, Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, l’assemblea dei club appena conclusa.

Le società di serie C hanno votato, con un’ampissima maggioranza, per la sospensione del campionato con il congelamento delle classifiche, la promozione in B delle capolista dei tre gironi al momento della sospensione (Monza, Vicenza e Reggina) ed il blocco delle retrocessioni (punto che riguarda da vicino il Rimini F.C.) e dei ripescaggi dalla serie D.

Pareri più divergenti invece per la disputa dei play off, con un alto numero di astenuti. La quarta squadra promossa in B dovrebbe essere allora il Carpi, che vanta una “media punti ponderata” migliore rispetto alle seconde degli altri due gironi: Reggio Audace e Bari.

In apertura di assemblea si è parlato anche del futuro della LegaPro e del metodo più appropriato per le fideiussioni, con la Lega che si proporrà ancora come garante.

Le decisioni prese dai club di LegaPro dovranno essere ora ratificate dal Consiglio Federale, in programma la prossima settimana.

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini