Indietro
menu
la risposta ai dubbi di molti

Coop. Bagnini: chi non è pronto domani resti chiuso

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 22 mag 2020 18:20 ~ ultimo agg. 23 mag 10:27
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Per gli operatori balneari che ancora non sono pronti arriva l’invito della cooperativa bagnini Rimini Sud a restare chiusi domani e ad affiggere un cartello in cui si spiega che i servizi non sono operativi. Arrivata solo negli ultimi giorni, l’anticipazione della data di apertura ha trovato molti bagnini con i lavori ancora in corso. Manca ancora, inoltre, la pubblicazione di tutte le disposizioni come ordinanza balneare regionale e comunale, alcuni protocolli sanitari, “necessari – spiega la cooperativa – per avere il quadro complessivo di ciò che si deve predisporre per poter aprire in sicurezza”.

Considerato che da domani chi aprirà sarà soggetto a controlli e accertamenti delle forze dell’ordine” la cooperativa consiglia a chi ancora non è attrezzato pienamente di “non aprire lo stabilimento evitando di fornire qualsiasi tipo di servizio alla clientela per evitare di incorrere in pesanti sanzioni e sospensione forzata dell’attività. L’apertura obbligatoria è prevista al momento per il 13 giugno quindi c’è tutto il tempo di prepararsi adeguatamente. Si consiglia anche di esporre un cartello con la scritta stabilimento chiuso per evitare disguidi e contrasti in caso di controlli”.

Per quanto concerne le misure da tenere in spiaggia dei paletti e il parametro degli ombrelloni: nella nota la cooperativa informa che la pubblicazione dell’ordinanza comunale è slittata alla prossima settimana.

Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini