Indietro
menu
Interrogazione al sindaco

Renzi (FdI). Over 65 a casa fino a Natale? "Essere anziani non è una colpa"

In foto: Gioenzo Renzi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 23 apr 2020 18:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Lo scorso 12 aprile la presidente della Commissione Ue Ursula Von Der Leyen, in una intervista alla Bild, aveva suggerito alle persone anziane l’isolamento “fino alla fine dell’anno” per evitare ogni rischio di contrarre il coronavirus (oltre a suggerire di “non prenotare le prossime vacanze estive”). Gli over 65 nel comune di Rimini sono 36.000, il 24% dei residenti. Le dichiarazioni della Vod Der Leyen non sono andate giù al consigliere comunale di Fratelli d’Italia Gioenzo Renzi. “E’ una dichiarazione “non ponderata”, addirittura “brutale” per l’impatto psicologico sugli anziani, già preoccupati e provati nei due mesi trascorsi di pandemia” scrive.  Renzi evidenzia che “due mesi di “quarantena” hanno prodotto effetti fisici e psichici su tutti, a cominciare dagli anziani“. “Il problema per contrastare il “virus” – prosegue – non è anagrafico, ma servono strumenti per capire il livello di immunità della popolazione e cure precoci a domicilio per tutti”. “Una persona anziana, più di altri, ha bisogno di uscire, di camminare, di respirare – spiega Renzi –, in particolare chi soffre di diabete, ipertensione, obesità, come del resto consigliano i medici. Le alte temperature dei prossimi mesi estivi, inoltre, non si conciliano con gli anziani “chiusi in casa”.”
Renzi ha deciso di chiedere con una interrogazione che il Sindaco Gnassi “respinga pubblicamente l’ipotesi “anziani chiusi in casa fino a Natale” della Presidente della Commissione EU.” “Non è una colpa essere anziani” conclude.

Gioenzo Renzi

 

Altre notizie
di Redazione
Tra troppe presunte certezze

Andrà tutto boh!

di Gianluca Angelini
Notizie correlate
di Redazione