Indietro
menu
Cinque sanzioni

Controlli. Le sanzioni della Polizia: c'è anche il trasgressore innamorato

In foto: un controllo della polizia
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 11 apr 2020 17:39 ~ ultimo agg. 12 apr 09:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Cinque sanzioni da parte della Polizia di Stato di Rimini per inosservanza ai decreti sulle limitazioni agli spostamenti. Un 32enne peruviano, fermato a San Giuliano mare distante da casa sua, prima si è giustificato con la “classica” necessità di una passeggiata. Poi ha ammesso di essere in cerca di una ragazza che in queste giornate aveva visto spesso passare sotto casa sua nel tardo pomeriggio e della quale si era invaghito. la giustificazione romantica però non è bastata a evitare la sanzione. Così come la giustificazione di un 37enne di Viserba che, fermato in via Toscanelli a Rivabella mentre risaliva dalla battigia, ha detto di essere arrivato fin là in cerca di sigarette, a suo dire, più buone di quelle della sua zona.

Una coppia di riminesi, di 39 e 40 anni, è stata fermata mentre pescava nelle acque vicino al porto: hanno spiegato che in questo periodo, con meno inquinamento da auto e meno barche in mare, il pesce è più buono. Al confine tra Riccione e Rimini, tra via Coriano e via Veneto, un 40enne riccionese ha insospettito gli agenti per la sua manovra improvvisa alla vista della pattuglia. E’ stato raggiunto e ha giustificato lo spostamento lontano da casa con la volontà di andare verso Rimini perché in questo periodo di limitazioni “Riccione non è più quella di una volta”.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Icaro Sport